Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense

Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense

Un'ondata di caldo marino del 2011 al largo dell'Australia occidentale ha ridotto le catture locali di granchi nuotatori blu di oltre il 90%, determinando una chiusura temporanea della pesca per consentire alla specie di riprendersi. Foto per gentile concessione di Putneypics di Flickr, con licenza CC BY-NC 2.0

Il miglioramento delle "previsioni meteorologiche" per gli oceani fa sperare in una riduzione della devastazione per la pesca e gli ecosistemi in tutto il mondo

Nell'estate del 2015, Laurie Weitkamp stava camminando sulla spiaggia vicino alla sua casa costiera nell'Oregon quando ha visto qualcosa di strano: l'acqua era viola. Una colonia di tunicati, creature cilindriche morbide che raramente arrivano a riva, si era riunita in uno sciame così fitto che potevi raccoglierle dall'acqua con la mano. "Non avevo mai visto niente del genere", dice.

Weitkamp, ​​un biologo ricercatore nel settore della pesca presso il Northwest Fisheries Science Center di Newport, Oregon, sapeva che qualcosa era accaduto nella parte nord-orientale dell'Oceano Pacifico dall'autunno del 2013, che era insolitamente soleggiato, caldo e calmo. Una massa di acqua calda si è estesa dal Messico all'Alaska e si è protratta per tutto il 2016, interrompendo la vita marina. I tunicati non erano l'unica creatura colpita; le meduse di ortica di mare sono quasi scomparse, mentre le popolazioni di meduse d'acqua si sono spostate a nord per prendere il loro posto, e il giovane salmone è morto di fame in mare, secondo un rapporto di Weitkamp e colleghi. Gli scienziati hanno soprannominato questo evento "The Blob".

Onde di calore marine come The Blob si sono verificate in tutto il mondo sempre più spesso negli ultimi decenni. Gli scienziati si aspettano che il cambiamento climatico li renda ancora più comuni e duraturi, danneggiando le specie acquatiche vulnerabili e le imprese umane come la pesca che ruotano attorno agli ecosistemi oceanici. Ma non esiste un modo affidabile per sapere quando uno sta per colpire, il che significa che i pescatori e i gestori della fauna selvatica devono rimescolarsi per ridurre i danni in tempo reale.

Laurie Weitkamp

La biologa della pesca Laurie Weitkamp sta aiutando a sviluppare politiche per ridurre la minaccia delle ondate di calore marine, che possono devastare la vita oceanica. Foto per gentile concessione di Laurie Weitkamp

Ora, gli oceanografi stanno cercando di scoprire cosa guida questi eventi in modo che le persone possano prevederli e quindi ridurre al minimo i danni ecologici ed economici che causano.

Calore senza precedenti

Il Blob, che è durato tre anni, è l'ondata di caldo marino più lunga mai registrata. Prima di allora, un'ondata di caldo iniziata nel 2015 nel Mar di Tasmania è durata più di otto mesi, uccidendo abalone e ostriche.Un'ondata di caldo del 2012 al largo della costa orientale del Canada e degli Stati Uniti, la più grande mai registrata all'epoca, ha spinto le aragoste verso nord. Ha battuto il record precedente: un'ondata di caldo marino del 2011 che ha sradicato alghe, pesci e squali al largo dell'Australia occidentale. Prima di allora, un'ondata di caldo del 2003 nel Mar Mediterraneo ha conquistato il record mentre ha devastato la vita marina.

Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense

Con il riscaldamento del clima terrestre, le ondate di calore marine da record stanno diventando più frequenti e gravi. Mappa adattata dal Marine Heatwaves International Working Group.

Le ondate di calore sono una parte naturale dei sistemi oceanici, afferma Eric Oliver, assistente professore di oceanografia alla Dalhousie University in Nova Scotia, Canada. Come per la temperatura sulla terraferma, c'è una temperatura media dell'oceano in un particolare giorno dell'anno: a volte l'acqua sarà più calda, a volte sarà più fredda e ogni tanto sarà estremamente calda o fredda.

Ma le emissioni di gas serra hanno aumentato la temperatura media. Ora, le temperature che un tempo erano considerate estremamente calde si verificano più spesso e ogni tanto ampie sezioni dell'oceano vengono spinte in un calore senza precedenti, dice Oliver.

Gli ecosistemi oceanici pelagici, tuttavia, non hanno raggiunto a queste temperature più calde. Gli organismi possono essere in grado di sopravvivere a un aumento costante della temperatura, ma un'ondata di calore può spingerli oltre il limite.

Quando i granchi nuotatori blu hanno iniziato a morire nella Shark Bay dell'Australia occidentale dopo l'ondata di caldo del 2011, il governo ha interrotto la pesca del granchio blu per un anno e mezzo. All'epoca era difficile per l'industria, afferma Peter Jecks, amministratore delegato di Abacus Fisheries, ma è riuscito a salvare le popolazioni di granchi. Non tutte le creature sono state così fortunate: l'abalone vicino all'epicentro dell'ondata di caldo non si è ancora ripreso.

"Se non hai previsioni forti [delle ondate di calore marine], non puoi essere proattivo. Devi essere reattivo ", afferma Thomas Wernberg, professore associato di ecologia marina presso l'Università dell'Australia occidentale.

Guardali in arrivo

Dopo che Wernberg ha visto la vita marina della sua regione devastata dall'ondata di caldo, nel 2014 ha reclutato scienziati di molte discipline per iniziare a studiare questi eventi estremi in quello che è diventato il Gruppo di lavoro internazionale Marine Heatwaves. Il gruppo ha tenuto il suo primo incontro all'inizio del 2015 e da allora ha creato protocolli per definire e nominare le ondate di calore marine, tracciare dove si verificano e misurare i loro impatti ecologici e socioeconomici.

Se potessimo vedere le ondate di calore in arrivo, acquacoltori, pescatori e gestori di animali selvatici avrebbero maggiori possibilità di risparmiare denaro e specie, dice Wernberg. Gli allevatori di frutti di mare potrebbero evitare di rifornire i loro impianti di acquacoltura con specie vulnerabili. I legislatori potrebbero stabilire chiusure stagionali della pesca o espandere temporaneamente le aree protette. Gli scienziati potrebbero immagazzinare animali o semi di piante vulnerabili.

Ecco perché gli scienziati di tutto il mondo stanno cercando di capire cosa provoca un riscaldamento estremo nell'oceano. Oliver è uno di questi scienziati. Fornisce dati oceanici raccolti da scienziati, satelliti, boe e robot per immersioni profonde in software di modellazione computerizzata per identificare le forze che guidano le ondate di calore marine.

È un campo di ricerca relativamente nuovo per il quale ci sono ancora poche risposte definitive. Ma le ondate di calore del passato possono essere ampiamente classificate in due categorie, dice Oliver: quelle guidate dall'oceano e quelle guidate dall'atmosfera.

Per un esempio di un'ondata di calore provocata dall'oceano, Oliver indica l'ondata di calore del Mar di Tasman del 2015. Una corrente oceanica che scorre a sud lungo la costa orientale dell'Australia normalmente vira verso la Nuova Zelanda, ma nel 2015 ha pulsato a ovest verso la Tasmania, portando un'ondata di acqua calda dai tropici che è durata più di sei mesi. "I pesci tropicali sono stati avvistati in acque che normalmente hanno una temperatura quasi subpolare", dice Oliver.

D'altra parte, un'ondata di caldo del 2019 nel Pacifico, il cosiddetto "Blob 2.0", è stata abbattuta dall'atmosfera, secondo Dillon Amaya, scienziato del clima presso l'Università del Colorado, a Boulder. Utilizzando modelli di computer, Amaya ha scoperto che questa ondata di calore è emersa quando un sistema meteorologico sul Pacifico ha perso vapore, portando a venti più deboli del solito. Il vento aiuta a raffreddare l'oceano facendo evaporare l'acqua di superficie nello stesso modo in cui una brezza raffredda la pelle sudata di una persona. Ma quell'anno l'aria stagnante sopra il Pacifico bloccò nell'acqua una quantità maggiore di calore del sole.

Mappa delle ondate di calore marino del Pacifico orientale

La recente ondata di caldo "Blob 2.0" ha qualche somiglianza con "The Blob", che ha sconvolto la vita marina dal Messico all'Alaska nel corso di tre anni. Grafica per gentile concessione di NOAA Coral Reef Watch

Amaya è in grado di simulare ondate di calore grazie ai recenti progressi tecnologici. Gli scienziati sanno da decenni che esistono ondate di calore marine, dice, ma "abbiamo appena iniziato a riconoscere questi eventi come unici e deterministici - qualcosa che possiamo prevedere - negli ultimi cinque o dieci anni".

Questa comprensione ha ispirato i ricercatori a costruire simulazioni al computer in grado di riprodurre complicati processi oceanici intrecciando informazioni sulle correnti oceaniche e atmosferiche, sulla temperatura della superficie del mare e sulla salinità. La creazione di queste simulazioni li aiuta a saperne di più sulla meccanica delle ondate di calore, che getta le basi per prevedere eventi futuri.

Tornato in Oregon, Weitkamp fa parte del gruppo che gestisce il Trattato sul salmone del Pacifico tra Stati Uniti e Canada. Mentre ondate di caldo come The Blob e Blob 2.0 impoveriscono le popolazioni ittiche, il gruppo sta cercando di capire come creare politiche più adatte a questa nuova normalità. Sapere quando potrebbe colpire il prossimo potrebbe aiutare.

"Queste ondate di calore sono state un buon campanello d'allarme", dice. "Le persone stanno cercando di capire come si adatteranno."

Circa l'autore

Jen Monnier è una giornalista freelance di Seattle specializzata in ambiente e salute umana. I suoi resoconti l'hanno portata in zone di pesca, dighe e parchi pubblici e le sue storie sono apparse in pubblicazioni tra cui Scientific American, Hakai Magazine e CityLab.

libri correlati

Cambiamenti climatici: ciò che tutti hanno bisogno di sapere

di Joseph Romm
0190866101Il primer essenziale su quale sarà il problema determinante del nostro tempo, Cambiamenti climatici: ciò che tutti hanno bisogno di sapere® è una panoramica chiara della scienza, dei conflitti e delle implicazioni del nostro pianeta in via di riscaldamento. Da Joseph Romm, Chief Science Advisor per National Geographic Anni di vita pericolosamente serie e una delle "persone 100 di Rolling Stone che stanno cambiando l'America" Cambiamento climatico offre risposte user-friendly, scientificamente rigorose alle domande più difficili (e comunemente politicizzate) che circondano ciò che il climatologo Lonnie Thompson ha definito "un chiaro e presente pericolo per la civiltà". Disponibile su Amazon

Cambiamenti climatici: la seconda edizione della Scienza del riscaldamento globale e il nostro futuro energetico

di Jason Smerdon
0231172834Questa seconda edizione di Cambiamento climatico è una guida accessibile e completa alla scienza che sta dietro al riscaldamento globale. Illustrato in modo squisito, il testo è orientato verso gli studenti a vari livelli. Edmond A. Mathez e Jason E. Smerdon forniscono un'introduzione ampia e informativa alla scienza che è alla base della nostra comprensione del sistema climatico e degli effetti dell'attività umana sul riscaldamento del nostro pianeta. Mathez e Smerdon descrivono i ruoli che l'atmosfera e l'oceano giocare nel nostro clima, introdurre il concetto di equilibrio delle radiazioni e spiegare i cambiamenti climatici avvenuti in passato. Descrivono inoltre le attività umane che influenzano il clima, come le emissioni di gas serra e aerosol e la deforestazione, nonché gli effetti dei fenomeni naturali.  Disponibile su Amazon

La scienza del cambiamento climatico: un corso pratico

di Blair Lee, Alina Bachmann
194747300XLa scienza del cambiamento climatico: un corso pratico utilizza attività di testo e diciotto esercizi spiegare e insegnare la scienza del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici, come gli esseri umani sono responsabili e cosa si può fare per rallentare o arrestare il tasso di riscaldamento globale e il cambiamento climatico. Questo libro è una guida completa e completa su un tema ambientale essenziale. Gli argomenti trattati in questo libro includono: come le molecole trasferiscono energia dal sole per riscaldare l'atmosfera, i gas serra, l'effetto serra, il riscaldamento globale, la rivoluzione industriale, la reazione di combustione, gli anelli di retroazione, il rapporto tra clima e clima, cambiamenti climatici, pozzi di carbonio, estinzione, impronta di carbonio, riciclaggio e energia alternativa. Disponibile su Amazon

Dall'editore:
Gli acquisti su Amazon vanno a coprire il costo di portarti InnerSelf.comelf.com, MightyNatural.com, e ClimateImpactNews.com senza costi e senza inserzionisti che monitorano le tue abitudini di navigazione. Anche se fai clic su un link ma non acquisti questi prodotti selezionati, qualsiasi altra cosa tu compri nella stessa visita su Amazon ci paga una piccola commissione. Non c'è nessun costo aggiuntivo per te, quindi per favore contribuisci allo sforzo. Puoi anche utilizzare questo link da usare su Amazon in qualsiasi momento per aiutare a sostenere i nostri sforzi.

 

enafarzh-CNzh-TWdanltlfifrdeiwhihuiditjakomsnofaplptruesswsvthtrukurvi

segui InnerSelf su

facebook-icontwitter-iconrss-icon

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

{Emailcloak = off}

PROVA

Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense
Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense
by Jen Monnier, Enisa
Il miglioramento delle "previsioni meteorologiche" per gli oceani fa sperare in una riduzione della devastazione per la pesca e gli ecosistemi in tutto il mondo
Cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
Le cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
by John Cook
Questo video è un corso accelerato sulla disinformazione sul clima, che riassume gli argomenti chiave utilizzati per mettere in dubbio la realtà ...
Riscaldamento artico: le temperature record e gli incendi arrivano prima del previsto dagli scienziati?
Riscaldamento artico: le temperature record e gli incendi arrivano prima del previsto dagli scienziati?
by Christopher J White
È stato un brutto record. Il 20 giugno 2020, il mercurio ha raggiunto i 38 ° C a Verkhoyansk, in Siberia - il più caldo mai visto in ...
Abbiamo mappato le torbiere ghiacciate del mondo e ciò che abbiamo scoperto è stato molto preoccupante
Abbiamo mappato le torbiere ghiacciate del mondo e ciò che abbiamo scoperto è stato molto preoccupante
by Gustaf Hugelius
Le torbiere coprono solo una piccola percentuale della superficie terrestre globale, ma immagazzinano quasi un quarto di tutto il carbonio del suolo e quindi ...
Il clima sarà tanto caldo quanto temuto da alcuni?
Il clima sarà tanto caldo quanto temuto da alcuni?
by Steven Sherwood et al
Conosciamo i cambiamenti climatici all'aumentare delle concentrazioni di gas serra, ma l'esatta quantità di riscaldamento previsto rimane ...
Emissioni di metano colpiscono i livelli di rottura record
Emissioni di metano colpiscono i livelli di rottura record
by Josie Garthwaite
La ricerca dimostra che le emissioni globali di metano hanno raggiunto i livelli più alti mai registrati.
Come era il mondo l'ultima volta che i livelli di anidride carbonica erano a 400 ppm
Come era il mondo l'ultima volta che i livelli di anidride carbonica erano a 400 ppm
by James Shulmeister
L'ultima volta che i livelli globali di anidride carbonica erano costantemente pari o superiori a 400 parti per milione (ppm) era di circa quattro ...
Ciò che un oceano nascosto sotto il ghiaccio antartico rivela del clima futuro del nostro pianeta
Ciò che un oceano nascosto sotto il ghiaccio antartico rivela del clima futuro del nostro pianeta
by Craig Stevens e Christina Hulbe
Jules Verne mandò il suo sottomarino immaginario, il Nautilus, al Polo Sud attraverso un oceano nascosto sotto uno spesso ghiaccio ...

ULTIMI VIDEO

Cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
Le cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
by John Cook
Questo video è un corso accelerato sulla disinformazione sul clima, che riassume gli argomenti chiave utilizzati per mettere in dubbio la realtà ...
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
by Julie Brigham-Grette e Steve Petsch
Ogni anno, la copertura di ghiaccio marino nell'Oceano Artico si riduce a un punto minimo a metà settembre. Quest'anno misura solo 1.44 ...
Che cos'è una tempesta di uragano e perché è così pericolosa?
Che cos'è una tempesta di uragano e perché è così pericolosa?
by Anthony C. Didlake Jr
Mentre l'uragano Sally si dirigeva verso la costa settentrionale del Golfo di martedì 15 settembre 2020, i meteorologi hanno avvertito di un ...
Il riscaldamento degli oceani minaccia le barriere coralline e presto potrebbe rendere più difficile ripristinarle
Il riscaldamento degli oceani minaccia le barriere coralline e presto potrebbe rendere più difficile ripristinarle
by Shawna Foo
Chiunque si occupi di un giardino in questo momento sa cosa può fare il caldo estremo alle piante. Il calore è anche una preoccupazione per un ...
Le macchie solari influenzano il nostro tempo ma non tanto quanto altre cose
Le macchie solari influenzano il nostro tempo ma non tanto quanto altre cose
by Robert McLachlan
Siamo diretti verso un periodo con una minore attività solare, cioè le macchie solari? Quanto durerà? Cosa succede al nostro mondo ...
Trucchi sporchi che gli scienziati del clima hanno dovuto affrontare in tre decenni dal primo rapporto dell'IPCC
Trucchi sporchi che gli scienziati del clima hanno dovuto affrontare in tre decenni dal primo rapporto dell'IPCC
by Marc Hudson
Trent'anni fa, in una piccola città svedese chiamata Sundsvall, l'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) ...
Emissioni di metano colpiscono i livelli di rottura record
Emissioni di metano colpiscono i livelli di rottura record
by Josie Garthwaite
La ricerca dimostra che le emissioni globali di metano hanno raggiunto i livelli più alti mai registrati.
fuco forrest 7 12
Come le foreste degli oceani del mondo contribuiscono ad alleviare la crisi climatica
by Emma Bryce
I ricercatori stanno cercando di aiutare i kelp a conservare l'anidride carbonica molto sotto la superficie del mare.

ULTIMI ARTICOLI

Dio lo intendeva come un pianeta usa e getta: vi presento il pastore statunitense che predica la negazione del cambiamento climatico
Dio lo intendeva come un pianeta usa e getta: vi presento il pastore statunitense che predica la negazione del cambiamento climatico
by Paul Braterman
Ogni tanto ti imbatti in uno scritto così straordinario che non puoi fare a meno di condividerlo. Uno di questi pezzi è ...
La siccità e il caldo insieme minacciano il West americano
La siccità e il caldo insieme minacciano il West americano
by Tim Radford
Il cambiamento climatico è davvero una questione scottante. La siccità e il caldo simultanei sono sempre più probabili per la maggior parte del ...
La Cina ha appena sbalordito il mondo con il suo incremento nell'azione per il clima
La Cina ha appena sbalordito il mondo con il suo incremento nell'azione per il clima
by Hao Tan
Il presidente cinese Xi Jinping ha recentemente sorpreso la comunità globale impegnando il suo paese a ridurre le emissioni nette entro ...
In che modo il cambiamento climatico, la migrazione e una malattia mortale nelle pecore alterano la nostra comprensione delle pandemie?
In che modo il cambiamento climatico, la migrazione e una malattia mortale nelle pecore alterano la nostra comprensione delle pandemie?
by Super User
Un nuovo quadro per l'evoluzione dei patogeni espone un mondo molto più vulnerabile ai focolai di malattie rispetto a prima ...
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
Cosa ci aspetta per il Movimento per il clima giovanile
by David Tindall
Gli studenti di tutto il mondo sono tornati in piazza alla fine di settembre per una giornata globale di azione per il clima per il primo ...
Gli storici incendi della foresta pluviale amazzonica minacciano il clima e aumentano il rischio di nuove malattie
Gli storici incendi della foresta pluviale amazzonica minacciano il clima e aumentano il rischio di nuove malattie
by Kerry William Bowman
Gli incendi nella regione amazzonica nel 2019 non hanno avuto precedenti nella loro distruzione. Migliaia di incendi avevano bruciato più di ...
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
by Tim Radford
Gli incendi ora divampano sotto le nevi artiche, dove un tempo bruciavano anche le foreste pluviali più umide. Il cambiamento climatico offre improbabili ...
Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense
Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense
by Jen Monnier, Enisa
Il miglioramento delle "previsioni meteorologiche" per gli oceani fa sperare in una riduzione della devastazione per la pesca e gli ecosistemi in tutto il mondo