Le società britanniche di combustibili fossili possono ora essere ritenute responsabili per il contributo ai cambiamenti climatici all'estero?

Le società britanniche di combustibili fossili possono ora essere ritenute responsabili per il contributo ai cambiamenti climatici all'estero? Cascate Vittoria viste dallo Zambia. Un caso presentato dagli agricoltori dello Zambia nei tribunali del Regno Unito potrebbe avere implicazioni internazionali. FCG / shutterstock

Una sentenza della Corte Suprema del Regno Unito potrebbe avere enormi implicazioni per le società britanniche accusate di danni ambientali all'estero. La decisione dell'aprile 2019, in un caso portato da un gruppo di agricoltori dello Zambia contro una società mineraria con sede a Londra, stabilisce che le società madri del Regno Unito possono essere ritenute responsabili ai sensi della legge britannica per le azioni delle loro filiali estere. Ho analizzato le implicazioni di questo caso insieme al mio collega Felicity Kalunga, un ricercatore di dottorato all'università di Cardiff e un legale in Zambia, e i nostri risultati sono stati appena pubblicati in Diritto ambientale transnazionale.

L'idea della responsabilità delle imprese per i cambiamenti climatici non è nuova. Più di un decennio fa, un gruppo di cittadini statunitensi le cui proprietà furono distrutte durante l'uragano Katrina citato in giudizio alcune delle più grandi compagnie mondiali di combustibili fossili, tra cui ExxonMobil, Chevron, Shell, BP e altri, sostenendo che i gas a effetto serra emessi da queste società hanno contribuito al cambiamento climatico, che si è aggiunto alla ferocia dell'uragano, causando così un danno maggiore. Più o meno nello stesso periodo, un villaggio dell'Alaska citato in giudizio le stesse compagnie, in cerca di risarcimento per il trasferimento forzato derivante dallo scioglimento del ghiaccio marino.

Entrambi i casi sono stati archiviati e i tribunali non hanno nemmeno affrontato la questione se le società possano essere ritenute responsabili dei cambiamenti climatici. Ma azioni simili sono emerse da allora in tutto il mondo, con gli Stati Uniti a hotspot per tali azioni legali.

Le società britanniche di combustibili fossili possono ora essere ritenute responsabili per il contributo ai cambiamenti climatici all'estero? Kivalina, Alaska: questa comunità nativa di Iñupiat ha affermato che una stagione abbreviata del ghiaccio marino l'aveva lasciata esposta a forti onde e mareggiate. ShoreZone / flickr, CC BY-SA

Da parte loro, i tribunali del Regno Unito non hanno ancora affrontato la questione della responsabilità delle imprese per i cambiamenti climatici - forse sorprendente, dal momento che alcune società britanniche, in particolare BP, sono tra le maggiori contributori aziendali ai gas serra globali. Questo, tuttavia, potrebbe cambiare presto, e potrebbe non essere solo i richiedenti del Regno Unito a fare causa alle società del Regno Unito, ma anche i richiedenti stranieri, perseguendo contenziosi nei confronti di queste società per il contributo delle loro filiali estere al cambiamento climatico.

Gli agricoltori dello Zambia vanno in tribunale, nel Regno Unito

Un catalizzatore per questo potrebbe essere la decisione della Corte Suprema del Regno Unito nel caso sopra menzionato: Vedanta v. Lungowe. A prima vista, il caso non ha nulla a che fare con i combustibili fossili o i cambiamenti climatici. Il caso è stato portato da un gruppo di 1,826 agricoltori dello Zambia, tra cui un signor Lungowe, che ha affermato che una miniera di rame stava scaricando emissioni tossiche nei corsi d'acqua locali utilizzati per bere e irrigare.

La miniera era gestita da una filiale locale di Vedanta, un'enorme società mineraria globale con sede nel Regno Unito. Ed è stata la società madre che i ricorrenti hanno fatto causa e la giurisdizione dei tribunali del Regno Unito che hanno cercato. Gli agricoltori erano rappresentati da uno studio legale londinese Leigh Day su una base "nessuna vittoria, nessuna tassa".

La teoria dei ricorrenti era che la società britannica aveva il controllo sulle operazioni della sua filiale dello Zambia, come dimostrato dai materiali pubblicati dalla stessa società. Perseguire il contenzioso nei confronti della controllata in Zambia sarebbe inefficace per vari motivi, tra cui quello della controllata posizione finanziaria incerta e la mancanza di avvocati lì sperimentata nel trattare un caso del genere.

Le società britanniche di combustibili fossili possono ora essere ritenute responsabili per il contributo ai cambiamenti climatici all'estero? Vista satellitare delle miniere di rame di Nchanga, presunta fonte di inquinamento. Una delle più grandi miniere a cielo aperto del mondo, questa immagine mostra un'area di circa 8 km. Google Maps, CC BY-SA

Dopo quasi quattro anni di contenzioso, la Corte suprema del Regno Unito confermato: Le società madri del Regno Unito possono essere ritenute responsabili in tali casi e i tribunali del Regno Unito sono competenti a conoscere tali richieste. Questo ha permesso agli agricoltori per procedere con le loro rivendicazioni sostanziali sentito nel Regno Unito.

Le società madri sono ritenute responsabili

La decisione è coerente con una crescente tendenza a ritenere le società madri responsabili dei danni ambientali e di altro tipo causati dalle loro filiali estere. La Francia è uno degli esempi più notevoli. Il paese ha recentemente adottato una legge speciale richiedere alle grandi società francesi di "stabilire e attuare un piano di vigilanza efficace" al fine di prevenire i danni ambientali causati dalle loro attività e dalle loro filiali, sia in Francia che all'estero.

Il principio alla base della decisione del Regno Unito può consentire ai tribunali di prendere in considerazione le emissioni cumulative di gas a effetto serra di una società madre e delle sue controllate. Prese separatamente, le emissioni di una singola filiale possono essere facilmente considerate troppo insignificanti per apportare un contributo significativo ai cambiamenti climatici e ai conseguenti danni. Tuttavia, fare causa a queste filiali insieme alle loro società madri (in particolare giganti di combustibili fossili come BP, le cui emissioni sono considerevoli su scala globale) potrebbe essere un'opzione più praticabile per i richiedenti stranieri.

Un co-beneficio di questo è che dimostrando la presenza di società madri britanniche all'estero attraverso le loro filiali, i richiedenti stranieri possono avere maggiori possibilità di persuadere i tribunali britannici a sentire tali richieste invece di respingerle per mancanza di giurisdizione. Ciò a sua volta potrebbe portare a un'applicazione più efficace delle decisioni dei tribunali.

Infine, un motivo un po 'più speculativo, ma potenzialmente possibile, di citare in giudizio le società madri potrebbe essere correlato ai recenti annunci di alcune società di combustibili fossili, tra cui BP, che diventeranno net zero. In pratica, ciò potrebbe significare semplicemente esternalizzare le emissioni attraverso le loro molteplici filiali estere. Un tale scenario sarebbe abbastanza coerente con le affermazioni che BP si impegna nel "greenwashing" (un'affermazione che la società "rifiuta fortemente") e nuove prove che sapeva sull'impatto climatico dei combustibili fossili molto prima che riconoscesse pubblicamente la realtà del cambiamento climatico.

È troppo presto per prevedere se tali azioni legali "climatiche" potrebbero avere successo nel Regno Unito, ma può darsi che i tribunali britannici dovranno presto rispondere a questa domanda.The Conversation

Circa l'autore

Sam Varvastian, ricercatore di dottorato, Cardiff University

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons. Leggi il articolo originale.

books_causes

enafarzh-CNzh-TWdanltlfifrdeiwhihuiditjakomsnofaplptruesswsvthtrukurvi

segui InnerSelf su

facebook-icontwitter-iconrss-icon

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

{Emailcloak = off}

ULTIMI VIDEO

Cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
Le cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
by John Cook
Questo video è un corso accelerato sulla disinformazione sul clima, che riassume gli argomenti chiave utilizzati per mettere in dubbio la realtà ...
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
by Julie Brigham-Grette e Steve Petsch
Ogni anno, la copertura di ghiaccio marino nell'Oceano Artico si riduce a un punto minimo a metà settembre. Quest'anno misura solo 1.44 ...
Che cos'è una tempesta di uragano e perché è così pericolosa?
Che cos'è una tempesta di uragano e perché è così pericolosa?
by Anthony C. Didlake Jr
Mentre l'uragano Sally si dirigeva verso la costa settentrionale del Golfo di martedì 15 settembre 2020, i meteorologi hanno avvertito di un ...
Il riscaldamento degli oceani minaccia le barriere coralline e presto potrebbe rendere più difficile ripristinarle
Il riscaldamento degli oceani minaccia le barriere coralline e presto potrebbe rendere più difficile ripristinarle
by Shawna Foo
Chiunque si occupi di un giardino in questo momento sa cosa può fare il caldo estremo alle piante. Il calore è anche una preoccupazione per un ...
Le macchie solari influenzano il nostro tempo ma non tanto quanto altre cose
Le macchie solari influenzano il nostro tempo ma non tanto quanto altre cose
by Robert McLachlan
Siamo diretti verso un periodo con una minore attività solare, cioè le macchie solari? Quanto durerà? Cosa succede al nostro mondo ...
Trucchi sporchi che gli scienziati del clima hanno dovuto affrontare in tre decenni dal primo rapporto dell'IPCC
Trucchi sporchi che gli scienziati del clima hanno dovuto affrontare in tre decenni dal primo rapporto dell'IPCC
by Marc Hudson
Trent'anni fa, in una piccola città svedese chiamata Sundsvall, l'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) ...
Emissioni di metano colpiscono i livelli di rottura record
Emissioni di metano colpiscono i livelli di rottura record
by Josie Garthwaite
La ricerca dimostra che le emissioni globali di metano hanno raggiunto i livelli più alti mai registrati.
fuco forrest 7 12
Come le foreste degli oceani del mondo contribuiscono ad alleviare la crisi climatica
by Emma Bryce
I ricercatori stanno cercando di aiutare i kelp a conservare l'anidride carbonica molto sotto la superficie del mare.

ULTIMI ARTICOLI

Dio lo intendeva come un pianeta usa e getta: vi presento il pastore statunitense che predica la negazione del cambiamento climatico
Dio lo intendeva come un pianeta usa e getta: vi presento il pastore statunitense che predica la negazione del cambiamento climatico
by Paul Braterman
Ogni tanto ti imbatti in uno scritto così straordinario che non puoi fare a meno di condividerlo. Uno di questi pezzi è ...
La siccità e il caldo insieme minacciano il West americano
La siccità e il caldo insieme minacciano il West americano
by Tim Radford
Il cambiamento climatico è davvero una questione scottante. La siccità e il caldo simultanei sono sempre più probabili per la maggior parte del ...
La Cina ha appena sbalordito il mondo con il suo incremento nell'azione per il clima
La Cina ha appena sbalordito il mondo con il suo incremento nell'azione per il clima
by Hao Tan
Il presidente cinese Xi Jinping ha recentemente sorpreso la comunità globale impegnando il suo paese a ridurre le emissioni nette entro ...
In che modo il cambiamento climatico, la migrazione e una malattia mortale nelle pecore alterano la nostra comprensione delle pandemie?
In che modo il cambiamento climatico, la migrazione e una malattia mortale nelle pecore alterano la nostra comprensione delle pandemie?
by Super User
Un nuovo quadro per l'evoluzione dei patogeni espone un mondo molto più vulnerabile ai focolai di malattie rispetto a prima ...
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
Cosa ci aspetta per il Movimento per il clima giovanile
by David Tindall
Gli studenti di tutto il mondo sono tornati in piazza alla fine di settembre per una giornata globale di azione per il clima per il primo ...
Gli storici incendi della foresta pluviale amazzonica minacciano il clima e aumentano il rischio di nuove malattie
Gli storici incendi della foresta pluviale amazzonica minacciano il clima e aumentano il rischio di nuove malattie
by Kerry William Bowman
Gli incendi nella regione amazzonica nel 2019 non hanno avuto precedenti nella loro distruzione. Migliaia di incendi avevano bruciato più di ...
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
by Tim Radford
Gli incendi ora divampano sotto le nevi artiche, dove un tempo bruciavano anche le foreste pluviali più umide. Il cambiamento climatico offre improbabili ...
Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense
Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense
by Jen Monnier, Enisa
Il miglioramento delle "previsioni meteorologiche" per gli oceani fa sperare in una riduzione della devastazione per la pesca e gli ecosistemi in tutto il mondo