Shell Oil dice agli investitori che non ti preoccupare del clima Sii felice

Shell Oil dice agli investitori che non ti preoccupare

Gli investitori vengono informati da Shell, la più grande compagnia petrolifera del mondo, che il mondo continuerà a bruciare sempre più petrolio, nonostante la minaccia dei cambiamenti climatici

Shell, la più grande compagnia petrolifera del mondo, ritiene che i governi non danneggeranno i suoi affari intraprendendo azioni rapide sui cambiamenti climatici e afferma che tutte le sue riserve di petrolio saranno necessarie e vendute con profitto.

In una robusta risposta a un recente rapporto della Carbon Tracker Initiative, Shell spiega il ragionamento dell'azienda per investire in sabbie bituminose e altre riserve petrolifere ad alto costo e difficili da estrarre. Dice che un'economia globale in continua espansione, alimentata dalla crescita della popolazione e dalla grande prosperità, avrà bisogno di sempre più petrolio e gas almeno fino a 2050. Questo supporterà prezzi elevati.

Il rapporto Carbon Tracker Initiative, e la successiva ricerca di Friends of the Earth Paesi Bassi, afferma che molti dei progetti a lungo termine e ad alto tenore di carbonio della Shell diventeranno molto vulnerabili alle perdite o saranno semplicemente lasciati sul terreno quando inizierà la legge internazionale per limitare la combustione di combustibili fossili per limitare gli aumenti di temperatura.

Ma Shell dice che questo non accadrà perché non credono che i politici agiranno abbastanza rapidamente per evitare il riscaldamento globale. In una lunga lettera agli investitori, affermano di poter essere certi che l'azienda continuerà a ricavare sostanziali profitti dalla combustione di combustibili fossili per il prossimo futuro.

Domanda crescente di petrolio

Shell riconosce che il mercato delle energie rinnovabili si espanderà drasticamente e che il gas diventerà un combustibile sempre più importante, ma afferma che non sarà ancora sufficiente per soddisfare la crescente domanda di energia.

La compagnia accetta che il cambiamento climatico è una seria minaccia che deve essere affrontata e crede - insieme agli scienziati del Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici - che la temperatura del pianeta sorgerà al di sopra della soglia di pericolo 2 ° C entro la fine di questo secolo . Ma ritiene che occorreranno molti decenni per modificare l'infrastruttura energetica mondiale per affrontarla in modo efficace. Nel frattempo l'economia mondiale continuerà a chiedere di bruciare petrolio e quindi salvaguardare gli attuali investimenti della compagnia.

La lettera aperta del dott. JJ Traynor, vice presidente esecutivo, investor relations, alla Royal Dutch Shell, rivela che la società sta riponendo grande fiducia nella cattura e nello stoccaggio del carbonio e sta sviluppando progetti in Australia, Canada e Scozia.

Molti critici ritengono che la cattura del carbonio, seppure teoricamente possibile, abbia un potenziale limitato perché vecchi pozzi petroliferi o altri potenziali impianti di stoccaggio in cui il biossido di carbonio potrebbe essere pompato sono lontani da dove vengono bruciati i combustibili fossili. Rende quindi la tecnologia costosa e improbabile che sia un fattore importante nella riduzione delle emissioni.

Il Dr Traynor afferma: "Shell crede che senza la cattura e lo stoccaggio del carbonio, la riduzione delle emissioni sarà più difficile, dirompente per l'economia mondiale, il tenore di vita e causerà maggiori difficoltà economiche". La società crede che la tecnologia possa essere fatta funzionare ed è per questo che sta investendo in esso.

La lettera dice: "Sarà necessaria una transizione fondamentale del sistema energetico, ma ci vorrà molto più tempo di quanto le interpretazioni allarmistiche sull'incombustibile problema del carbonio possano far credere all'opinione pubblica.

"Shell si concentra sulla ricerca di soluzioni reali, basate sulle attuali realtà energetiche, sulla minaccia ampiamente riconosciuta e reale dei cambiamenti climatici.

"Le dimensioni e la scala del sistema energetico fanno sì che la domanda di idrocarburi continui probabilmente per il prossimo futuro e gli idrocarburi rappresentano ancora la metà della domanda totale di energia in 2050, rispetto a più del 80% di oggi ma da un più ampio sistema energetico complessivamente.

"Non crediamo che nessuna delle nostre riserve comprovate si arenerà".

Milieudefensie (Friends of the Earth Netherlands) sostiene che gli investimenti di Shell diventeranno molto vulnerabili quando il diritto internazionale inizierà a limitare l'uso di combustibili fossili per limitare l'aumento della temperatura.

    "Shell potrebbe non decidere seriamente di prendere il limite 2 ° C, ma il resto del mondo lo fa."

"Gli investimenti di Shell nelle sabbie bituminose sono cinque volte più intensi di carbonio rispetto al gas normale e il 80% delle loro riserve di combustibili fossili è incombustibile", ha affermato Geert Ritsema, responsabile della campagna energetica. "Shell potrebbe non prendere sul serio il limite 2 ° C, ma il resto del mondo lo fa. I Paesi Bassi, l'UE, il G8 e le Nazioni Unite hanno tutti impostato questo obiettivo ufficiale sul clima. E poiché le riserve globali di combustibili fossili sono cinque volte troppo grandi, la Shell dovrà prima cancellare le riserve più costose e più costose di CO2. "

Contraddizione su come affrontare un pianeta che scalda

Carbon Tracker ha commentato la dichiarazione della compagnia petrolifera: "Shell non spiega come sta risolvendo la contraddizione tra le previsioni di alta domanda di petrolio e la sua accettazione della necessità di affrontare il cambiamento climatico. Carbon Tracker sostiene che la produzione ad alto costo e le crescenti ipotesi della domanda di petrolio non sono coerenti con un'economia globale più resiliente e un clima globale stabile.

"Invitiamo le aziende e gli investitori a stressare gli scenari di domanda petrolifera, tenendo conto del previsto rallentamento della crescita economica in paesi come la Cina, un uso più efficiente del petrolio - in particolare nei trasporti - e l'effetto di sostituzione dovuto all'introduzione di combustibili e tecnologie più puliti come gas naturale, biocarburanti e veicoli elettrici. "- Climate News Network

Circa l'autore

paul marronePaul Brown è l'editore congiunto di Climate News Network. È un ex corrispondente per l'ambiente del Guardian e scrive anche libri e insegna giornalismo. Può essere raggiunto a [email protected]


Libro consigliato:

Avviso globale: l'ultima possibilità di cambiamento
da Paul Brown.

Attenzione globale: l'ultima occasione per cambiamento di Paul Brown.Riscaldamento globale è un libro autorevole e visivamente sbalorditivo

POTREBBE PIACERTI ANCHE

enafarzh-CNzh-TWdanltlfifrdeiwhihuiditjakomsnofaplptruesswsvthtrukurvi

segui InnerSelf su

facebook icontwitter iconicona di YouTubeicona di instagramicona pintresticona rss

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana

ULTIMI VIDEO

La grande migrazione climatica è iniziata
La grande migrazione climatica è iniziata
by Super User
La crisi climatica sta costringendo migliaia di persone in tutto il mondo a fuggire poiché le loro case diventano sempre più inabitabili.
L'ultima era glaciale ci dice perché dobbiamo preoccuparci di un cambiamento di temperatura di 2 ℃
L'ultima era glaciale ci dice perché dobbiamo preoccuparci di un cambiamento di temperatura di 2 ℃
by Alan N Williams, e altri
L'ultimo rapporto dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) afferma che senza una sostanziale riduzione ...
La Terra è rimasta abitabile per miliardi di anni: esattamente quanto siamo stati fortunati?
La Terra è rimasta abitabile per miliardi di anni: esattamente quanto siamo stati fortunati?
by Toby Tyrrell
L'evoluzione ha impiegato 3 o 4 miliardi di anni per produrre Homo sapiens. Se il clima fosse completamente fallito solo una volta in quel ...
In che modo la mappatura del tempo 12,000 anni fa può aiutare a prevedere i futuri cambiamenti climatici
In che modo la mappatura del tempo 12,000 anni fa può aiutare a prevedere i futuri cambiamenti climatici
by Brice Rea
La fine dell'ultima era glaciale, circa 12,000 anni fa, è stata caratterizzata da un'ultima fase fredda chiamata Younger Dryas ...
Il Mar Caspio dovrebbe scendere di 9 metri o più questo secolo
Il Mar Caspio dovrebbe scendere di 9 metri o più questo secolo
by Frank Wesselingh e Matteo Lattuada
Immagina di essere sulla costa, guardando il mare. Di fronte a te ci sono 100 metri di sabbia sterile che sembra un ...
Venere era ancora una volta simile alla Terra, ma i cambiamenti climatici l'hanno resa inabitabile
Venere era ancora una volta simile alla Terra, ma i cambiamenti climatici l'hanno resa inabitabile
by Richard Ernst
Possiamo imparare molto sul cambiamento climatico da Venere, il nostro pianeta gemello. Venere ha attualmente una temperatura superficiale di ...
Cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
Le cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
by John Cook
Questo video è un corso accelerato sulla disinformazione sul clima, che riassume gli argomenti chiave utilizzati per mettere in dubbio la realtà ...
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
by Julie Brigham-Grette e Steve Petsch
Ogni anno, la copertura di ghiaccio marino nell'Oceano Artico si riduce a un punto minimo a metà settembre. Quest'anno misura solo 1.44 ...

ULTIMI ARTICOLI

3 lezioni sugli incendi per le città della foresta mentre Dixie Fire distrugge la storica Greenville, in California
3 lezioni sugli incendi per le città della foresta mentre Dixie Fire distrugge la storica Greenville, in California
by Bart Johnson, Professore di Architettura del Paesaggio, Università dell'Oregon
Un incendio in una foresta di montagna calda e secca ha attraversato la città della corsa all'oro di Greenville, in California, il 4 agosto...
La Cina può raggiungere gli obiettivi energetici e climatici che limitano la potenza del carbone
La Cina può raggiungere gli obiettivi energetici e climatici che limitano la potenza del carbone
by Alvin Lin
Al vertice sul clima del leader ad aprile, Xi Jinping ha promesso che la Cina "controllerà rigorosamente l'energia alimentata a carbone...
Un aereo lascia cadere un ritardante di fiamma rosso su un incendio boschivo mentre i vigili del fuoco parcheggiati lungo una strada guardano nel cielo arancione
Il modello prevede uno scoppio di incendi di 10 anni, quindi un graduale declino
by Hannah Hickey-U. Washington
Uno sguardo al futuro a lungo termine degli incendi prevede un'esplosione iniziale di circa un decennio di attività degli incendi,...
Acqua blu circondata da erba bianca morta
La mappa traccia 30 anni di scioglimento estremo della neve negli Stati Uniti
by Mikayla Mace-Arizona
Una nuova mappa degli eventi estremi dello scioglimento delle nevi negli ultimi 30 anni chiarisce i processi che guidano il rapido scioglimento.
Ghiaccio marino bianco in acqua blu con il sole che tramonta riflesso nell'acqua
Le aree ghiacciate della Terra si stanno riducendo di 33K miglia quadrate all'anno
by Texas A & M University
La criosfera terrestre si sta riducendo di 33,000 miglia quadrate (87,000 chilometri quadrati) all'anno.
Una fila di relatori maschi e femmine ai microfoni
234 scienziati hanno letto più di 14,000 articoli di ricerca per scrivere il prossimo rapporto sul clima dell'IPCC
by Stephanie Spera, Assistant Professor di Geografia e Ambiente, Università di Richmond
Questa settimana, centinaia di scienziati di tutto il mondo stanno ultimando un rapporto che valuta lo stato del...
Una donnola marrone con la pancia bianca si appoggia su una roccia e guarda oltre la sua spalla
Una volta che le donnole comuni stanno facendo un atto evanescente
by Laura Oleniacz - Stato della Carolina del Nord
Tre specie di donnole, un tempo comuni in Nord America, sono probabilmente in declino, inclusa una specie considerata...
Il rischio di alluvioni aumenterà con l'intensificarsi del caldo climatico
by Tim Radford
Un mondo più caldo sarà uno più umido. Sempre più persone dovranno affrontare un rischio di inondazione più elevato a causa dell'innalzamento dei fiumi e delle strade cittadine...

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana

Nuovi atteggiamenti - Nuove possibilità

InnerSelf.comClimateImpactNews.com | InnerPower.net
MightyNatural.com | WholisticPolitics.com | Mercato InnerSelf
Copyright © 1985 - 2021 Innerself Pubblicazioni. Tutti i diritti riservati.