Esistono tre tipi di negazione del cambiamento climatico e la maggior parte di noi è almeno uno

Esistono tre tipi di negazione del cambiamento climatico e la maggior parte di noi è almeno uno

Tra la cacofonia di reazioni all'apparizione di Greta Thunberg prima del Summit delle Nazioni Unite per l'azione per il clima, inviato da un gruppo di autoproclamati "eminenti scienziati" una lettera raccomandata al segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres. La lettera, intitolata "Non c'è emergenza climatica", esortava Guterres a seguire:

... una politica climatica basata su scienza solida, economia realistica e sincera preoccupazione per coloro che sono danneggiati da costosi ma inutili tentativi di mitigazione.

Il gruppo, supportato da 75 Figure di imprese e industrie australiane, insieme ad altri in tutto il mondo, rifiuta ovviamente il consenso scientifico sul cambiamento climatico. Ma questa missiva mostra tattiche notevolmente diverse da quelle precedentemente usate per ostacolare l'azione per il clima.

Il linguaggio della negazione e dell'inazione dei cambiamenti climatici si è trasformato. La totale negazione della scienza è stata sostituita da sforzi per riformulare i cambiamenti climatici come naturali e l'azione per il clima come ingiustificata.

Tuttavia, questo è solo un altro modo di rifiutare i fatti e le loro implicazioni per noi. La negazione può assumere molte forme.

Sfumature di negazione

I fenomeni gemelli di negazione e inazione sono collegati tra loro, almeno nel contesto del cambiamento climatico. Sono anche complessi, sia nel senso generale di "complicato e intricato", sia nel senso psicologico tecnico di "un gruppo di sentimenti repressi e ansie che insieme comportano comportamenti anomali".

Nel suo libro Stati di negazione, il compianto sociologo psicoanalitico Stanley Cohen descrisse tre forme di negazione. Sebbene il suo quadro sia stato sviluppato dall'analisi del genocidio e di altre atrocità, si applica altrettanto bene alla nostra inazione individuale e collettiva di fronte alla schiacciante evidenza scientifica del cambiamento climatico indotto dall'uomo.

La prima forma di negazione è la negazione letterale. È il semplice, consapevole, totale rifiuto del fatto che qualcosa sia accaduto o stia accadendo, cioè mentendo. I senatori di una nazione Pauline Hanson e Malcolm Roberts, tra gli altri, hanno mantenuto una volta o l'altra questa posizione - negare del tutto che i cambiamenti climatici stanno accadendo (sebbene Senatore Hanson ora potrebbe accettare il cambiamento climatico ma nega qualsiasi contributo umano ad esso).

È interessante notare che ex Primo Ministro Malcolm Turnbull ieri ha incolpato i "negazionisti del cambiamento climatico" nel suo stesso governo per aver bloccato qualsiasi tentativo di affrontare il cambiamento climatico, risultando paradossalmente oggi a prezzi più alti dell'energia.

È allettante attribuire la totale negazione alla malizia o alla stupidità individuali, e questo può occasionalmente essere il caso. Più preoccupante e più insidiosa, tuttavia, è l'organizzazione sociale della negazione letterale del cambiamento climatico. Ci sono molte prove di menzogna clandestina e orchestrata da interessi acquisiti nell'industria. Se qualcuno è alla ricerca di una cospirazione nei cambiamenti climatici, non è una collusione di migliaia di scienziati e importanti organizzazioni scientifiche.

La seconda forma di negazione è la negazione interpretativa. Qui, le persone non contestano i fatti, ma li interpretano in modi che distorcono il loro significato o importanza. Ad esempio, si potrebbe dire che il cambiamento climatico è solo una fluttuazione naturale oppure l'accumulo di gas serra è a conseguenza, non una causa, di temperature in aumento. Questo è ciò che abbiamo visto nella lettera della scorsa settimana alle Nazioni Unite.

La forma più insidiosa di negazione

La terza e più insidiosa forma è il rifiuto implicito. I fatti del cambiamento climatico non vengono negati, né vengono interpretati come qualcos'altro. Ciò che viene negato o minimizzato sono le implicazioni psicologiche, politiche e morali dei fatti per noi. Non accettiamo la responsabilità di rispondere; non riusciamo ad agire quando l'informazione dice che dovremmo.

Certo, alcuni non sono in grado di rispondere, finanziariamente o altro, ma per molti, il rifiuto implicito è una specie di dissociazione. Ignorare l'imperativo morale di agire è dannoso come una forma di negazione come qualsiasi altra, e probabilmente è molto peggio.

Il trattamento di Thunberg e il vigore con cui le persone respingono i ricordi di ciò che preferirebbero non affrontare, illustrano la negazione implicita. Siamo quasi tutti colpevoli, in una certa misura, di impegnarci in una negazione implicita. Nel caso del cambiamento climatico, la negazione implicita ci consente di utilizzare una tazza di caffè riutilizzabile, riciclare la nostra plastica o talvolta prendere un autobus, e quindi fingere a noi stessi che stiamo facendo la nostra parte.

Quasi nessuno di noi individualmente, o noi come nazione, ha agito come dovremmo sulla scienza del cambiamento climatico. Ma ciò non significa che non possiamo cambiare il modo in cui agiremo in futuro. Anzi, ce ne sono alcuni indicazioni recenti che, come nel caso del rifiuto letterale, il rifiuto implicito sta diventando una posizione psicologica sempre più insostenibile.

Mentre è allettante, e persino catartico, a finto le risposte acute a Thunberg da parte di negazionisti letterali e interpretativi, faremmo bene a ponderare i nostri pregiudizi intrinseci e le risposte irrazionali ai cambiamenti climatici.

Ad esempio, tendiamo a pensare di esserlo facendo di più per il pianeta rispetto a quelli che ci circondano (e non possiamo avere tutti ragione). Tendiamo anche a pensare che lo siano i negazionisti letterali molto più comuni nella nostra società di quanto non lo siano in realtà.

Questi sono solo due esempi di strategie comuni che utilizziamo per negare la nostra responsabilità e colpa. Ci fanno sentire meglio per quel poco che facciamo realmente, o si congratulano con noi per aver accettato la scienza. Ma alla fine sono delusioni autolesionistiche. Invece di congratularci con noi stessi per essere d'accordo con i fatti scientifici di base del cambiamento climatico, dobbiamo farlo spingerci all'azione.The Conversation

Circa l'autore

Iain Walker, professore di psicologia, Università di Canberra e Zoe Leviston, ricercatrice post-dottorato, Università di Edith Cowan

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons. Leggi il articolo originale.

libri correlati

Climate Leviathan: una teoria politica del nostro futuro planetario

di Joel Wainwright e Geoff Mann
1786634295In che modo il cambiamento climatico influenzerà la nostra teoria politica, nel bene e nel male. Nonostante la scienza e i vertici, i principali Stati capitalisti non hanno raggiunto nulla di simile a un livello adeguato di mitigazione del carbonio. Ora non c'è semplicemente modo di impedire che il pianeta superi la soglia di due gradi Celsius impostata dal Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici. Quali sono i probabili risultati politici ed economici di questo? Dove sta andando il mondo del surriscaldamento? Disponibile su Amazon

Uffa: punti di svolta per le nazioni in crisi

di Jared Diamond
0316409138Aggiungendo una dimensione psicologica alla storia profonda, alla geografia, alla biologia e all'antropologia che contraddistinguono tutti i libri di Diamond, Sconvolgimento rivela i fattori che influenzano il modo in cui sia le nazioni sia le singole persone possono rispondere alle grandi sfide. Il risultato è un libro epico, ma anche il suo libro più personale. Disponibile su Amazon

Global Commons, Domestic Decisions: The Comparative Politics of Climate Change

di Kathryn Harrison et al
0262514311Studi di casi comparativi e analisi dell'influenza della politica interna sulle politiche dei cambiamenti climatici dei paesi e sulle decisioni di ratifica di Kyoto. Il cambiamento climatico rappresenta una "tragedia dei beni comuni" su scala globale, che richiede la cooperazione di nazioni che non mettono necessariamente il benessere della Terra al di sopra dei propri interessi nazionali. Eppure gli sforzi internazionali per affrontare il riscaldamento globale hanno incontrato un certo successo; il Protocollo di Kyoto, in cui i paesi industrializzati si sono impegnati a ridurre le loro emissioni collettive, è entrato in vigore in 2005 (sebbene senza la partecipazione degli Stati Uniti). Disponibile su Amazon

enafarZH-CNzh-TWdanltlfifrdeiwhihuiditjakomsnofaplptruesswsvthtrukurvi

segui InnerSelf su

facebook-icontwitter-iconrss-icon

Ricevi l'ultimo tramite e-mail

{Emailcloak = off}

POLITICA

Big Rail spende di più per negare il cambiamento climatico rispetto a Big Oil
by La rete di notizie reali
Un nuovo studio conclude che la ferrovia è l'industria che ha iniettato più denaro nella propaganda di negazione del cambiamento climatico ...
Per vincere un'elezione climatica, i partiti hanno bisogno di ambizione, non compromessi con l'industria dei combustibili fossili
Per vincere un'elezione climatica, i partiti hanno bisogno di ambizione, non compromessi con l'industria dei combustibili fossili
by Marc Hudson
Il Regno Unito andrà ai sondaggi su 12 di dicembre per la terza volta in quattro anni. Il cambiamento climatico non ha fatto ondate in ...
Il divario climatico degli scienziati si sta riducendo
Il divario climatico degli scienziati si sta riducendo
by Alex Kirby
Un sondaggio mostra che il divario climatico degli scienziati si sta riducendo - tra il loro lavoro sui cambiamenti climatici e la loro stessa risposta.
Gli evangelici in Brasile vedono l'abuso della terra di Dio come un peccato - ma combatteranno per salvare l'Amazzonia?
Gli evangelici in Brasile vedono l'abuso della terra di Dio come un peccato - ma combatteranno per salvare l'Amazzonia?
by Amy Erica Smith
Quando la città brasiliana di San Paolo si è bruscamente oscurata a mezzogiorno di agosto 19, si è parlato dell'Apocalisse - non ...
L'accordo di Parigi sui cambiamenti climatici può avere successo senza gli Stati Uniti?
L'accordo di Parigi sui cambiamenti climatici può avere successo senza gli Stati Uniti?
by Henrik Selin
Il 4 di novembre, l'amministrazione Trump ha ufficialmente informato le Nazioni Unite che aveva pianificato di ritirare gli Stati Uniti dal ...
Perché il clima è la priorità elettorale per il Regno Unito
Perché il clima è la priorità elettorale per il Regno Unito
by Paul Brown
La campagna elettorale generale della Gran Bretagna si concentra esattamente sul fatto che il Regno Unito lasci l'UE. Ma voci persuasive dicono che il clima ...
Il lavoro può combattere i cambiamenti climatici durante la creazione di posti di lavoro dignitosi
by Sky News Australia
La deputata laburista Clare O'Neil afferma che la dichiarazione di visione di Anthony Albanese a Perth martedì ha dato “un così grande incoraggiamento su ...
Trump minaccia di attirare aiuti federali per devastare gli incendi della California
by NBC News
Mentre la California si riprende da devastanti incendi, il presidente Trump si è scagliato contro il Governatore della California Newsom e ...

ULTIMI VIDEO

I piani di produzione di combustibili fossili potrebbero spingere la Terra fuori da una scogliera climatica
by La rete di notizie reali
Le Nazioni Unite stanno iniziando il suo vertice sul clima a Madrid.
Big Rail spende di più per negare il cambiamento climatico rispetto a Big Oil
by La rete di notizie reali
Un nuovo studio conclude che la ferrovia è l'industria che ha iniettato più denaro nella propaganda di negazione del cambiamento climatico ...
Gli scienziati hanno sbagliato i cambiamenti climatici?
by Sabine Hossenfelder
Intervista con il Prof Tim Palmer dell'Università di Oxford.
La nuova normalità: i cambiamenti climatici rappresentano una sfida per gli agricoltori del Minnesota
by KMSP-TV Minneapolis-St. Paolo
La primavera ha portato un diluvio di pioggia nel Minnesota meridionale e non è mai sembrato fermarsi.
Rapporto: la salute dei bambini di oggi sarà messa in pericolo dai cambiamenti climatici
by Notizie VOA
Un rapporto internazionale di ricercatori delle istituzioni 35 afferma che il cambiamento climatico minaccerà la salute e la qualità di ...
Come il gas di scarico sovralimentato potrebbe produrre più energia verde
by Staff di InnerSelf
Composti sintetici chiamati "silossani" da prodotti di uso quotidiano come shampoo e olio motore si stanno facendo strada in ...
300 milioni affrontano gravi rischi di inondazioni costiere alimentate dal clima di 2050
by Democracy Now!
Come un nuovo rapporto scioccante scopre che molte città costiere saranno allagate dall'innalzamento del livello del mare da parte di 2050, il presidente del Cile ...
Avviso climatico: la California continua a bruciare, le stime dei dati sull'alluvione globale
by MSNBC
Ben Strauss, CEO e Chief Scientist di Climate Central si unisce al MTP Daily per discutere di nuove allarmanti informazioni su ...

ULTIMI ARTICOLI

Come il clima, non i conflitti, ha portato molti rifugiati siriani in Libano
Come il clima, non i conflitti, ha portato molti rifugiati siriani in Libano
by Hussein A. Amery
Le persone che sono fuggite dalla Siria negli ultimi anni sono spesso viste come rifugiati di guerra a causa della violenza che ha travolto molto ...
I piani di produzione di combustibili fossili potrebbero spingere la Terra fuori da una scogliera climatica
by La rete di notizie reali
Le Nazioni Unite stanno iniziando il suo vertice sul clima a Madrid.
L'Islanda mette le persone al primo posto per salvare la fusione economica
L'Islanda mette le persone al primo posto per salvare la fusione economica
by Alex Kirby
Di fronte a 2008 con un'economia in crisi, l'Islanda ha agito rapidamente per evitare il collasso totale. I bisogni degli islandesi erano i suoi ...
Big Rail spende di più per negare il cambiamento climatico rispetto a Big Oil
by La rete di notizie reali
Un nuovo studio conclude che la ferrovia è l'industria che ha iniettato più denaro nella propaganda di negazione del cambiamento climatico ...
In che modo la crisi climatica potrebbe invertire i progressi nel raggiungimento dell'uguaglianza di genere
In che modo la crisi climatica potrebbe invertire i progressi nel raggiungimento dell'uguaglianza di genere
by Nitya Rao
Le persone che dipendono direttamente dal mondo naturale per il proprio sostentamento, come agricoltori e pescatori, saranno tra i ...
La crisi climatica: i passaggi di 6 per fare la storia dei combustibili fossili
La crisi climatica: i passaggi di 6 per fare la storia dei combustibili fossili
by Stephen Peake
Nel gridare "il cambiamento del sistema non il cambiamento climatico", i giovani comprendono che il mondo più caldo di 3-4 ℃ ci stiamo dirigendo verso ...
I cinque pilastri corrotti della negazione del cambiamento climatico
by Mark Maslin
L'industria dei combustibili fossili, i lobbisti politici, i magnati dei media e gli individui hanno passato gli ultimi 30 anni a seminare dubbi ...
Come i modelli di computer prevedono dove andremo mentre il mare sale
Come i modelli di computer prevedono dove andremo mentre il mare sale
by Elizabeth Fussell e David Wrathall
Un nuovo approccio di modellistica può aiutarci a capire meglio come le decisioni politiche influenzeranno la migrazione umana come i livelli del mare ...