Come, puoi cambiare la mente di qualcuno. E i fatti da soli non lo faranno

Come, puoi cambiare la mente di qualcuno. Ma i fatti da soli non lo farannoJustine Lee, in piedi all'estrema destra, ha dichiarato di aver creato il gruppo Make America Dinner Again dopo essere stata scoraggiata dal linguaggio polarizzante delle elezioni del 2016. Un host organizza una piccola cena e gli ospiti con opinioni politiche diverse si iscrivono per conversazioni rispettose e attività guidate. Foto di Maykel Loomans.

Ecco qualcosa di affascinante nelle storie che raccontano un grande cambiamento di cuore. Come quello di CP Ellis, un membro bianco del KKK, e Ann Atwater, attivista della comunità nera, che nel 1971 furono riuniti come copresidenti di un gruppo incentrato sulla desegregazione scolastica a Durham, nella Carolina del Nord. Inizialmente diffidenti l'uno dell'altro, videro presto quanto avevano in comune. Alla fine, Ellis ha rinunciato alla sua iscrizione a Klan e i due sono diventati amici intimi.

O quello di John Robbins, attivista per i diritti degli animali, che racconta di aver visitato un allevatore di suini che ospitava il suo bestiame in condizioni anguste e disumane. Durante la cena e la conversazione, l'agricoltore - un uomo stoico e rigido - si ruppe, ricordando il suo dolore per aver ucciso un maiale da bambino. Alla fine, riferisce Robbins, l'uomo ha abbandonato del tutto l'allevamento di suini.

Cosa provoca questo tipo di profondi cambiamenti?

Abbiamo tutti creduto da vicino che formano la base di gran parte del nostro pensiero e delle nostre azioni. Cosa ci vuole per spostarli e come possono gli altri facilitare il processo?

Lo sto chiedendo mentre entriamo nella stagione della campagna 2020 e nelle elezioni presidenziali che sono probabilmente le più significative di una generazione. Certo, è importante rispettare le opinioni degli altri; nessuno di noi ha l'angolo sulla verità e possiamo avere idee selvaggiamente diverse su quali politiche siano le migliori per il Paese. Ma razzismo, sessismo, xenofobia, meschinità, odio? No. Quelle non sono mai risposte accettabili.

Quindi, sia che tu stia parlando con tuo suocero amante di Trump, un vicino che ripete i punti di discussione di Fox News sui bambini "criminali" detenuti al confine, o un amico del college che si è lamentato dei "freeloader del welfare", è è giusto provare a cambiare idea.

La domanda è: come?

In primo luogo, non guardare ai fatti per fare il trucco, dicono i ricercatori. Per quanto convincenti possano essere, i fatti non sono il modo in cui fondiamo fondamentalmente le nostre opinioni. "Le persone pensano di pensare come scienziati, ma in realtà pensano molto come avvocati", afferma Pete Ditto, professore di scienze psicologiche all'Università della California, Irvine. Cioè, piuttosto che sviluppare le nostre convinzioni sulla base dei migliori fatti disponibili, la maggior parte di noi decide ciò in cui crediamo e quindi seleziona i fatti che lo supportano. Quindi quando ascoltiamo argomenti che non si allineano con le nostre credenze, tendiamo a ignorarle.

Questo perché sviluppiamo le nostre credenze attraverso i nostri sentimenti, non i nostri cervelli. Ed è così che anche noi siamo cambiati: connettendoci con gli altri e vivendo un'esperienza emotiva.

Il modo più semplice per spostare il pensiero di qualcuno, in particolare su una specifica popolazione, è metterli in un gruppo misto, un concetto che è noto nei circoli psicologici come ipotesi di contatto. Sviluppata nel 1954 dallo psicologo sociale Gordon Allport e ampiamente accettata, l'ipotesi afferma che in determinate condizioni, il contatto interpersonale è il modo migliore per ridurre i pregiudizi tra i membri di un gruppo. Nel 2006, i ricercatori Thomas Pettigrew e Linda Tropp hanno dimostrato in modo convincente che le condizioni di Allport non erano effettivamente necessarie; la miscelazione tra i gruppi potrebbe ridurre i pregiudizi anche se non fossero soddisfatte tutte le condizioni di Allport. E l'effetto positivo del contatto diventa più forte con relazioni più strette.

"Più contatti abbiamo, meno siamo ansiosi di stare con persone diverse da noi e più siamo in grado di entrare in empatia con loro in termini di ciò che stanno attraversando", spiega Tropp, che ora è un professore di psicologia all'Università del Massachusetts, Amherst e continua a concentrarsi sull'argomento.

È una scoperta particolarmente significativa oggi, quando molti di noi vivono in società separate con persone che guardano, pensano e guadagnano proprio come noi. Se non interagiamo con persone diverse da noi, facciamo sempre più affidamento sugli stereotipi per spiegarle.

Sviluppiamo le nostre credenze attraverso i nostri sentimenti, non i nostri cervelli. Ed è così che anche noi siamo cambiati: connettendoci con gli altri e vivendo un'esperienza emotiva.

"Poiché non è basato sulla nostra esperienza personale, quelle altre persone sono troppo facilmente considerate irrilevanti per noi", spiega Tropp. “Ma ciò che accade quando conosciamo personalmente altri gruppi è che iniziano a interessarci; non sono più idee astratte per noi. E una volta che li vediamo pienamente umani, iniziamo a vedere che meritano lo stesso trattamento che riceviamo. "

Una risposta, quindi, è quella di fare amicizia con persone che non sono d'accordo con te e mettere in contatto persone che altrimenti non potrebbero incontrare. Oppure incoraggia gli altri a unirsi a te per raggiungere diversi gruppi di persone, attraverso organizzazioni civiche o religiose, attività sociali o sforzi della comunità.

Ma è anche possibile assumere un ruolo più attivo nel tentativo di cambiare idea, usando la conversazione. L'approccio, tuttavia, è fondamentale: se sono sulla difensiva, le persone generalmente non cambieranno posizione. Quindi, ciò significa che quei feroci dibattiti su Twitter non stanno facendo muovere nessuno.

Invece, afferma Justine Lee, "si tratta di sviluppare davvero la fiducia tra due persone: ascoltarsi a vicenda, interiorizzare ciò che viene detto prima di esprimere giudizi". L'organizzazione di Lee, Make America Dinner Again (MADA), è stata fondata sulla scia delle presidenziali del 2016 elezione e riunisce liberali e conservatori durante una cena di due ore e mezza e tre ore. Il gruppo si concentra sull'aumento della comprensione, non sul cambiamento di mentalità, ma il processo è simile.

Lee, come altri leader di gruppi simili, sottolinea che costruire una connessione personale è un passo cruciale nel coltivare una conversazione produttiva. Dopotutto, le credenze delle persone, non importa quanto odiose, di solito provengono da un luogo emotivo. Potremmo dimenticarlo nel calore del momento, ma trattare qualcuno con rispetto - fare domande, ascoltare veramente le risposte e parlare dei nostri sentimenti - sarà molto più produttivo.

"Penso che il modo migliore per cambiare idea sia quello di vedere l'umanità reciproca", afferma Joan Blades, co-fondatrice di Living Room Conversations, un gruppo open source che, come MADA, riunisce democratici e repubblicani per il dialogo. "Parlo spesso di atteggiamenti che attenuano gli atteggiamenti" - su entrambi i lati - "quando capiamo perché le persone sentono il loro modo di fare".

Lee racconta la storia di due uomini che hanno forgiato un'improbabile amicizia durante una serie di cene ospitate dal MADA. Uno era un vecchio sostenitore di White Trump; l'altro era un trans liberale che era stato adottato dalla Corea. Hanno legato la paternità e le somiglianze nei loro background. E a causa di quella connessione, sono stati in grado di discutere di problemi più carichi, come il raduno "Unite the Right" di Charlottesville che si era verificato poco prima di una delle cene.

"Era chiaro che non erano d'accordo, ma si abbracciavano", afferma Lee. L'uomo più anziano disse che non aveva mai incontrato qualcuno che fosse transgender - e mentre probabilmente non avrebbe cambiato la sua posizione fondamentale, dice Lee, sapendo che l'uomo più giovane aveva ovviamente influenzato la sua visione. "Ricorda che gli umani sono sfumati e complessi", afferma Lee. "Non appena incontri qualcuno, ci sono cose che possono ammorbidire il tuo pensiero su di loro."

Una narrazione può essere un modo potente per spostare il pensiero di qualcuno. Il capitolo di Coming to the Table di Richmond, in Virginia, un'organizzazione nazionale volta a smantellare il razzismo, ospita club di film e libri e li ha trovati particolarmente utili.

"Le persone, secondo la mia esperienza, sono cambiate più dalle storie che dalle discussioni", afferma Marsha Summers, uno dei leader del club del libro. Il suo co-leader, Cheryl Goode, concorda: "Penso che il vero cambiamento di mentalità avvenga perché apprendiamo la prospettiva di altre persone".

Un nuovo metodo combina tutti quegli elementi - contatto, fiducia e narrazione - per cambiare in modo esplicito, con successo. Il deep canvassing è una tecnica porta a porta sviluppata nel 2015 che ha dimostrato di spostare opinioni su questioni particolari, con effetti che durano per mesi. Invece di correre da una casa all'altra con uno script di 60 secondi, i telespettatori coinvolgono gli intervistati in conversazioni più lunghe: chiedono il collegamento dei residenti con il problema in questione, parlano onestamente delle loro esperienze e connettono i valori fondamentali condivisi.

"Stiamo cercando di capire davvero cosa motiva [gli elettori]", afferma Adam Barbanel-Fried. Barbanel-Fried è il direttore di Changing the Conversation Together (CTC), un'organizzazione che si sta preparando per addestrare e guidare un corpo nazionale di profondi cercatori che sostengono candidati democratici. Per questo, dice, “riteniamo che lo storytelling sia lo strumento più efficace: offrire un po 'di vulnerabilità e mostrare all'elettore che non li giudicheremo. È attraverso quel tipo di storie che le persone si aprono ”.

Barbanel-Fried afferma di essersi fermato sulla soglia e di aver parlato delle esperienze della sua famiglia con l'antisemitismo e, in risposta, i residenti hanno spesso risposto con le loro storie stridenti di incontro con l'odio o la xenofobia. Molti, al termine di una conversazione, affermano che ora hanno maggiori probabilità di votare per un candidato democratico che sostiene le libertà civili.

Ma quel risultato specifico non è l'unico che conta, afferma Carol Smolenski, un volontario CTC dedicato. "Anche se non sono stato in grado di convincere qualcuno a dire che li avevo spostati in basso per essere più propensi a votare per un democratico, ho avuto la sensazione che certamente avrei dato loro qualcosa su cui pensare che non hanno pensato a."

Questa è la cosa che cambia idea: potrebbe non succedere subito. Ma anche se non vedi un evidente, immediato cambiamento, le credenze fondamentali potrebbero già aver iniziato a sgretolarsi.

E questo è un inizio. 

Circa l'autore

Amanda Abrams è una scrittrice freelance specializzata in gentrificazione, povertà e religione.

Questo articolo è originariamente apparso su SÌ! Rivista

books_communication

enafarzh-CNzh-TWdanltlfifrdeiwhihuiditjakomsnofaplptruesswsvthtrukurvi

segui InnerSelf su

facebook-icontwitter-iconrss-icon

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

{Emailcloak = off}

POLITICA

Dio lo intendeva come un pianeta usa e getta: vi presento il pastore statunitense che predica la negazione del cambiamento climatico
Dio lo intendeva come un pianeta usa e getta: vi presento il pastore statunitense che predica la negazione del cambiamento climatico
by Paul Braterman
Ogni tanto ti imbatti in uno scritto così straordinario che non puoi fare a meno di condividerlo. Uno di questi pezzi è ...
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
Cosa ci aspetta per il Movimento per il clima giovanile
by David Tindall
Gli studenti di tutto il mondo sono tornati in piazza alla fine di settembre per una giornata globale di azione per il clima per il primo ...
La sentenza sul metano è stata vista come un segno minaccioso con Barrett pronto a unirsi alla Corte Suprema
La sentenza sul metano è stata vista come un segno minaccioso con Barrett pronto a unirsi alla Corte Suprema
by Andrea Germanos, Common Dreams
Il giudice ha espresso una "conclusione sconcertante e non supportata che il Bureau of Land Management non può limitare i rifiuti di metano ...
Quanto alle persone importa del cambiamento climatico? Abbiamo esaminato 80,000 persone in 40 paesi per scoprirlo
Quanto alle persone importa del cambiamento climatico? Abbiamo esaminato 80,000 persone in 40 paesi per scoprirlo
by Simge Andı e James Painter
I nuovi risultati dell'indagine di 40 paesi mostrano che il cambiamento climatico è importante per la maggior parte delle persone. Nella stragrande maggioranza di ...
Il brasiliano Jair Bolsonaro sta devastando le terre indigene, con il mondo distratto
Il brasiliano Jair Bolsonaro sta devastando le terre indigene, con il mondo distratto
by Brian Garvey e Mauricio Torres
Gli incendi dell'Amazzonia del 2019 hanno causato la più grande perdita di foreste brasiliane in un decennio. Ma con il mondo nel ...
Come le narrative distopiche possono incitare il radicalismo nel mondo reale
Come le narrative distopiche possono incitare il radicalismo nel mondo reale
by Calvert Jones e Celia Paris
Gli umani sono creature narrative: le storie che raccontiamo hanno profonde implicazioni su come vediamo il nostro ruolo nel mondo, ...
Parlare di cambiamento energetico potrebbe spezzare l'impasse climatica
Parlare di cambiamento energetico potrebbe spezzare l'impasse climatica
by Staff di InnerSelf
Tutti hanno storie energetiche, che si tratti di un parente che lavora su una piattaforma petrolifera, di un genitore che insegna a un bambino a trasformarsi ...
Il tempo violento aumenta e spinge più conflitto politico
Il tempo violento aumenta e spinge più conflitto politico
by Tim Radford
Il tempo violento - tempeste stagionali, inondazioni, incendi e siccità - sta diventando sempre più estremo, più spesso.

ULTIMI VIDEO

Cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
Le cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
by John Cook
Questo video è un corso accelerato sulla disinformazione sul clima, che riassume gli argomenti chiave utilizzati per mettere in dubbio la realtà ...
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
by Julie Brigham-Grette e Steve Petsch
Ogni anno, la copertura di ghiaccio marino nell'Oceano Artico si riduce a un punto minimo a metà settembre. Quest'anno misura solo 1.44 ...
Che cos'è una tempesta di uragano e perché è così pericolosa?
Che cos'è una tempesta di uragano e perché è così pericolosa?
by Anthony C. Didlake Jr
Mentre l'uragano Sally si dirigeva verso la costa settentrionale del Golfo di martedì 15 settembre 2020, i meteorologi hanno avvertito di un ...
Il riscaldamento degli oceani minaccia le barriere coralline e presto potrebbe rendere più difficile ripristinarle
Il riscaldamento degli oceani minaccia le barriere coralline e presto potrebbe rendere più difficile ripristinarle
by Shawna Foo
Chiunque si occupi di un giardino in questo momento sa cosa può fare il caldo estremo alle piante. Il calore è anche una preoccupazione per un ...
Le macchie solari influenzano il nostro tempo ma non tanto quanto altre cose
Le macchie solari influenzano il nostro tempo ma non tanto quanto altre cose
by Robert McLachlan
Siamo diretti verso un periodo con una minore attività solare, cioè le macchie solari? Quanto durerà? Cosa succede al nostro mondo ...
Trucchi sporchi che gli scienziati del clima hanno dovuto affrontare in tre decenni dal primo rapporto dell'IPCC
Trucchi sporchi che gli scienziati del clima hanno dovuto affrontare in tre decenni dal primo rapporto dell'IPCC
by Marc Hudson
Trent'anni fa, in una piccola città svedese chiamata Sundsvall, l'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) ...
Emissioni di metano colpiscono i livelli di rottura record
Emissioni di metano colpiscono i livelli di rottura record
by Josie Garthwaite
La ricerca dimostra che le emissioni globali di metano hanno raggiunto i livelli più alti mai registrati.
fuco forrest 7 12
Come le foreste degli oceani del mondo contribuiscono ad alleviare la crisi climatica
by Emma Bryce
I ricercatori stanno cercando di aiutare i kelp a conservare l'anidride carbonica molto sotto la superficie del mare.

ULTIMI ARTICOLI

Dio lo intendeva come un pianeta usa e getta: vi presento il pastore statunitense che predica la negazione del cambiamento climatico
Dio lo intendeva come un pianeta usa e getta: vi presento il pastore statunitense che predica la negazione del cambiamento climatico
by Paul Braterman
Ogni tanto ti imbatti in uno scritto così straordinario che non puoi fare a meno di condividerlo. Uno di questi pezzi è ...
La siccità e il caldo insieme minacciano il West americano
La siccità e il caldo insieme minacciano il West americano
by Tim Radford
Il cambiamento climatico è davvero una questione scottante. La siccità e il caldo simultanei sono sempre più probabili per la maggior parte del ...
La Cina ha appena sbalordito il mondo con il suo incremento nell'azione per il clima
La Cina ha appena sbalordito il mondo con il suo incremento nell'azione per il clima
by Hao Tan
Il presidente cinese Xi Jinping ha recentemente sorpreso la comunità globale impegnando il suo paese a ridurre le emissioni nette entro ...
In che modo il cambiamento climatico, la migrazione e una malattia mortale nelle pecore alterano la nostra comprensione delle pandemie?
In che modo il cambiamento climatico, la migrazione e una malattia mortale nelle pecore alterano la nostra comprensione delle pandemie?
by Super User
Un nuovo quadro per l'evoluzione dei patogeni espone un mondo molto più vulnerabile ai focolai di malattie rispetto a prima ...
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
Cosa ci aspetta per il Movimento per il clima giovanile
by David Tindall
Gli studenti di tutto il mondo sono tornati in piazza alla fine di settembre per una giornata globale di azione per il clima per il primo ...
Gli storici incendi della foresta pluviale amazzonica minacciano il clima e aumentano il rischio di nuove malattie
Gli storici incendi della foresta pluviale amazzonica minacciano il clima e aumentano il rischio di nuove malattie
by Kerry William Bowman
Gli incendi nella regione amazzonica nel 2019 non hanno avuto precedenti nella loro distruzione. Migliaia di incendi avevano bruciato più di ...
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
by Tim Radford
Gli incendi ora divampano sotto le nevi artiche, dove un tempo bruciavano anche le foreste pluviali più umide. Il cambiamento climatico offre improbabili ...
Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense
Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense
by Jen Monnier, Enisa
Il miglioramento delle "previsioni meteorologiche" per gli oceani fa sperare in una riduzione della devastazione per la pesca e gli ecosistemi in tutto il mondo