L'idrogeno può sostituire il gas naturale di 2050

L'idrogeno può sostituire il gas naturale di 2050

Gli ingegneri dicono che non vi è alcun motivo tecnico per cui l'idrogeno non possa sostituire il gas naturale per produrre elettricità, riscaldare le case e cucinare.

Il governo del Regno Unito, che ha appena dichiarato, punta a raggiungere zero emissioni di carbonio da parte di 2050, è stato detto dai principali ingegneri britannici che Idrogenazione può essere tranquillamente usato per sostituire gas naturale nella rete del gas del paese.

Poiché il 85% di case in Gran Bretagna usa il gas per cucinare e riscaldare e il 40% di elettricità è attualmente generato dal gas, questo sarebbe un grande passo avanti verso il taglio delle emissioni - e potrebbe essere fatto nei prossimi anni 30.

Si tratta di uno sviluppo importante per tutti i paesi che cercano di raggiungere zero emissioni, in quanto sostituire il riscaldamento a gas nelle case e negli uffici è sempre stato descritto come uno dei problemi tecnici più difficili da superare per raggiungere un futuro a basse emissioni di carbonio.

Se la Gran Bretagna sostituisse il gas naturale con l'idrogeno nella rete sarebbe il primo paese al mondo a farlo, e gli ingegneri avvertono che essere un pioniere potrebbe causare problemi iniziali imprevisti.

"L'uso dell'idrogeno nella rete del gas del Regno Unito per l'uso da parte di case e aziende ... potrebbe contribuire in modo significativo alla decarbonizzazione del settore energetico del Regno Unito"

Annunciano le loro notizie in un rapporto di l'istituzione di ingegneria e tecnologia (IET), usando esperti di cinque istituti di ingegneria professionale. È stato incaricato dal governo di valutare i rischi di ingegneria e le incertezze sull'uso dell'idrogeno nelle case, nelle aziende e nelle fabbriche come combustibile a basse emissioni di carbonio.

L'intoppo sul rapporto per gli ambientalisti è che gli ingegneri suggeriscono di convertire le forniture esistenti di gas naturale in idrogeno usando un processo chiamato gas reforming, che elimina efficacemente il carbonio da esso.

Il problema con questa tecnologia è che il carbonio dovrebbe quindi essere immagazzinato e utilizzato come prodotto, una tecnica che deve ancora essere sviluppata correttamente su larga scala.

Gli autori del rapporto dicono che questo è più economico rispetto al metodo alternativo di produzione di idrogeno da energia rinnovabile. Ciò comporta il passaggio di una corrente elettrica attraverso l'acqua, nota come elettrolisi. Quando l'idrogeno viene prodotto in questo modo e bruciato produce ossigeno, acqua pura e niente carbonio; quindi da un punto di vista ambientale è molto più pulito.

Volumi elevati necessari

Gli ingegneri dicono che l'elettrolisi è notevolmente più costosa per la produzione dei grandi volumi di idrogeno necessari per alimentare l'intera rete nazionale del gas. Tuttavia, molte aziende che producono energia elettrica in eccesso da parchi eolici offshore e energia delle maree stanno investendo in impianti per produrre idrogeno in questo modo, quindi il processo sta già diventando più economico.

Per utilizzare l'idrogeno anziché il gas naturale nella rete, gli ingegneri dicono che la rete di gas in ferro esistente dovrebbe essere sostituita da tubi in polietilene sicuri per l'idrogeno da 2030, un processo che è già iniziato.

Anche le caldaie a gas esistenti nelle case dovrebbero essere sostituite con apparecchi "pronti per l'idrogeno". Il rapporto afferma che ciò potrebbe essere fatto a un piccolo costo aggiuntivo per i consumatori perché le caldaie vengono sostituite ogni 10-15 anni, quindi quando l'idrogeno scorreva le caldaie sarebbero state installate.

L'autore principale, il dott. Robert Sansom del gruppo di politica energetica dell'IET, ha dichiarato: "Siamo ora nella posizione di considerare seriamente la possibilità di utilizzare l'idrogeno nella rete del gas del Regno Unito per uso domestico e aziendale, che potrebbe contribuire in modo significativo alla decarbonizzazione del Regno Unito settore energetico.

Mancanza di esperienza

"L'idrogeno non è stato distribuito su vasta scala in qualsiasi parte del mondo e quindi qualsiasi proposta dovrà compensare questa mancanza di esperienza. Il nostro rapporto identifica i principali rischi e incertezze, come assicurare che comprendiamo l'impatto sul pubblico da una transizione all'idrogeno e che possa ridurre al minimo eventuali interruzioni.

"Sappiamo che l'idrogeno non produce emissioni di carbonio quando viene bruciato, ma è anche importante indagare e comprendere appieno l'impatto ambientale complessivo che è probabile che si verifichi un passaggio all'idrogeno.

"È ambizioso. Per dare un contributo significativo al raggiungimento dell'obiettivo di riduzione del carbonio 2050 nel Regno Unito, la transizione verso l'idrogeno dovrebbe essere implementata nei prossimi anni 30. Questo può sembrare un tempo lungo ma in termini di infrastrutture necessarie e milioni di case e imprese colpite è relativamente breve.

"Ora è necessaria un'azione e speriamo che le nostre scoperte e le successive raccomandazioni possano dare un contributo significativo all'avanzamento della decarbonizzazione del Regno Unito". - Rete di notizie sul clima

Circa l'autore

paul marronePaul Brown è l'editore congiunto di Climate News Network. È un ex corrispondente per l'ambiente del Guardian e scrive anche libri e insegna giornalismo. Può essere raggiunto a [email protected]


Libro consigliato:

Avviso globale: l'ultima possibilità di cambiamento
da Paul Brown.

Attenzione globale: l'ultima occasione per cambiamento di Paul Brown.Riscaldamento globale è un libro autorevole e visivamente sbalorditivo

Questo articolo è apparso originariamente su Climate News Network

libri correlati

Drawdown: il piano più completo mai proposto per invertire il riscaldamento globale

di Paul Hawken e Tom Steyer
9780143130444Di fronte alla paura diffusa e all'apatia, una coalizione internazionale di ricercatori, professionisti e scienziati si sono riuniti per offrire una serie di soluzioni realistiche e audaci ai cambiamenti climatici. Cento tecniche e pratiche sono descritte qui - alcune sono ben note; alcuni dei quali potresti non aver mai sentito parlare. Si va dall'energia pulita all'educare le ragazze nei paesi a basso reddito alle pratiche di uso del suolo che estraggono il carbonio dall'aria. Le soluzioni esistono, sono economicamente valide e le comunità in tutto il mondo stanno attualmente attuandole con abilità e determinazione. Disponibile su Amazon

Progettare soluzioni per il clima: una guida politica per l'energia a basse emissioni di carbonio

di Hal Harvey, Robbie Orvis, Jeffrey Rissman
1610919564Con gli effetti del cambiamento climatico già su di noi, la necessità di ridurre le emissioni globali di gas a effetto serra è semplicemente urgente. È una sfida scoraggiante, ma le tecnologie e le strategie per affrontarla esistono oggi. Un piccolo insieme di politiche energetiche, ben progettate e attuate, possono metterci sulla strada per un futuro a basse emissioni di carbonio. I sistemi energetici sono ampi e complessi, quindi la politica energetica deve essere mirata ed efficiente in termini di costi. Gli approcci a taglia unica semplicemente non portano a termine il lavoro. I responsabili politici hanno bisogno di una risorsa chiara e completa che delinea le politiche energetiche che avranno il maggiore impatto sul nostro futuro climatico e descriva come progettare bene queste politiche. Disponibile su Amazon

Questo cambia tutto: Capitalismo vs The Climate

di Naomi Klein
1451697392In Questo cambia tutto Naomi Klein sostiene che il cambiamento climatico non è solo un altro problema da archiviare ordinatamente tra tasse e assistenza sanitaria. È un allarme che ci chiama a fissare un sistema economico che ci sta già fallendo in molti modi. Klein costruisce meticolosamente il caso di come la riduzione massiccia delle nostre emissioni di gas serra sia la nostra migliore occasione per ridurre simultaneamente le disparità, ri-immaginare le nostre democrazie distrutte e ricostruire le nostre sventrate economie locali. Espone la disperazione ideologica dei negazionisti del cambiamento climatico, le delusioni messianiche degli aspiranti geoingegneri e il tragico disfattismo di troppe iniziative verdi tradizionali. E dimostra esattamente perché il mercato non ha - e non può - aggiustare la crisi climatica ma invece peggiora le cose, con metodi di estrazione sempre più estremi ed ecologicamente dannosi, accompagnati da un capitalismo disastroso dilagante. Disponibile su Amazon

Dall'editore:
Gli acquisti su Amazon vanno a coprire il costo di portarti InnerSelf.comelf.com, MightyNatural.com, che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana ClimateImpactNews.com senza costi e senza inserzionisti che monitorano le tue abitudini di navigazione. Anche se fai clic su un link ma non acquisti questi prodotti selezionati, qualsiasi altra cosa tu compri nella stessa visita su Amazon ci paga una piccola commissione. Non c'è nessun costo aggiuntivo per te, quindi per favore contribuisci allo sforzo. Puoi anche utilizzare questo link da usare su Amazon in qualsiasi momento per aiutare a sostenere i nostri sforzi.

 

segui InnerSelf su

facebook icontwitter iconicona di YouTubeicona di instagramicona pintresticona rss

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana
enafarzh-CNzh-TWdanltlfifrdeiwhihuiditjakomsnofaplptruesswsvthtrukurvi

ULTIMI VIDEO

La grande migrazione climatica è iniziata
La grande migrazione climatica è iniziata
by Super User
La crisi climatica sta costringendo migliaia di persone in tutto il mondo a fuggire poiché le loro case diventano sempre più inabitabili.
L'ultima era glaciale ci dice perché dobbiamo preoccuparci di un cambiamento di temperatura di 2 ℃
L'ultima era glaciale ci dice perché dobbiamo preoccuparci di un cambiamento di temperatura di 2 ℃
by Alan N Williams, e altri
L'ultimo rapporto dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) afferma che senza una sostanziale riduzione ...
La Terra è rimasta abitabile per miliardi di anni: esattamente quanto siamo stati fortunati?
La Terra è rimasta abitabile per miliardi di anni: esattamente quanto siamo stati fortunati?
by Toby Tyrrell
L'evoluzione ha impiegato 3 o 4 miliardi di anni per produrre Homo sapiens. Se il clima fosse completamente fallito solo una volta in quel ...
In che modo la mappatura del tempo 12,000 anni fa può aiutare a prevedere i futuri cambiamenti climatici
In che modo la mappatura del tempo 12,000 anni fa può aiutare a prevedere i futuri cambiamenti climatici
by Brice Rea
La fine dell'ultima era glaciale, circa 12,000 anni fa, è stata caratterizzata da un'ultima fase fredda chiamata Younger Dryas ...
Il Mar Caspio dovrebbe scendere di 9 metri o più questo secolo
Il Mar Caspio dovrebbe scendere di 9 metri o più questo secolo
by Frank Wesselingh e Matteo Lattuada
Immagina di essere sulla costa, guardando il mare. Di fronte a te ci sono 100 metri di sabbia sterile che sembra un ...
Venere era ancora una volta simile alla Terra, ma i cambiamenti climatici l'hanno resa inabitabile
Venere era ancora una volta simile alla Terra, ma i cambiamenti climatici l'hanno resa inabitabile
by Richard Ernst
Possiamo imparare molto sul cambiamento climatico da Venere, il nostro pianeta gemello. Venere ha attualmente una temperatura superficiale di ...
Cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
Le cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
by John Cook
Questo video è un corso accelerato sulla disinformazione sul clima, che riassume gli argomenti chiave utilizzati per mettere in dubbio la realtà ...
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
by Julie Brigham-Grette e Steve Petsch
Ogni anno, la copertura di ghiaccio marino nell'Oceano Artico si riduce a un punto minimo a metà settembre. Quest'anno misura solo 1.44 ...

ULTIMI ARTICOLI

3 lezioni sugli incendi per le città della foresta mentre Dixie Fire distrugge la storica Greenville, in California
3 lezioni sugli incendi per le città della foresta mentre Dixie Fire distrugge la storica Greenville, in California
by Bart Johnson, Professore di Architettura del Paesaggio, Università dell'Oregon
Un incendio in una foresta di montagna calda e secca ha attraversato la città della corsa all'oro di Greenville, in California, il 4 agosto...
La Cina può raggiungere gli obiettivi energetici e climatici che limitano la potenza del carbone
La Cina può raggiungere gli obiettivi energetici e climatici che limitano la potenza del carbone
by Alvin Lin
Al vertice sul clima del leader ad aprile, Xi Jinping ha promesso che la Cina "controllerà rigorosamente l'energia alimentata a carbone...
Un aereo lascia cadere un ritardante di fiamma rosso su un incendio boschivo mentre i vigili del fuoco parcheggiati lungo una strada guardano nel cielo arancione
Il modello prevede uno scoppio di incendi di 10 anni, quindi un graduale declino
by Hannah Hickey-U. Washington
Uno sguardo al futuro a lungo termine degli incendi prevede un'esplosione iniziale di circa un decennio di attività degli incendi,...
Acqua blu circondata da erba bianca morta
La mappa traccia 30 anni di scioglimento estremo della neve negli Stati Uniti
by Mikayla Mace-Arizona
Una nuova mappa degli eventi estremi dello scioglimento delle nevi negli ultimi 30 anni chiarisce i processi che guidano il rapido scioglimento.
Ghiaccio marino bianco in acqua blu con il sole che tramonta riflesso nell'acqua
Le aree ghiacciate della Terra si stanno riducendo di 33K miglia quadrate all'anno
by Texas A & M University
La criosfera terrestre si sta riducendo di 33,000 miglia quadrate (87,000 chilometri quadrati) all'anno.
Una fila di relatori maschi e femmine ai microfoni
234 scienziati hanno letto più di 14,000 articoli di ricerca per scrivere il prossimo rapporto sul clima dell'IPCC
by Stephanie Spera, Assistant Professor di Geografia e Ambiente, Università di Richmond
Questa settimana, centinaia di scienziati di tutto il mondo stanno ultimando un rapporto che valuta lo stato del...
Una donnola marrone con la pancia bianca si appoggia su una roccia e guarda oltre la sua spalla
Una volta che le donnole comuni stanno facendo un atto evanescente
by Laura Oleniacz - Stato della Carolina del Nord
Tre specie di donnole, un tempo comuni in Nord America, sono probabilmente in declino, inclusa una specie considerata...
Il rischio di alluvioni aumenterà con l'intensificarsi del caldo climatico
by Tim Radford
Un mondo più caldo sarà uno più umido. Sempre più persone dovranno affrontare un rischio di inondazione più elevato a causa dell'innalzamento dei fiumi e delle strade cittadine...

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana

Nuovi atteggiamenti - Nuove possibilità

InnerSelf.comClimateImpactNews.com | InnerPower.net
MightyNatural.com | WholisticPolitics.com | Mercato InnerSelf
Copyright © 1985 - 2021 Innerself Pubblicazioni. Tutti i diritti riservati.