Nuove regole energetiche in base alla domanda suonano bene, ma il diavolo è nei dettagli enormemente complicati

Nuove regole energetiche in base alla domanda suonano bene, ma il diavolo è nei dettagli enormemente complicati La risposta alla domanda suona bene, ma è penalmente difficile da eseguire. Matthew Henry / Unsplash, CC BY-SA

La scorsa settimana l'ente che governa il mercato energetico australiano ha pubblicato un progetto di proposta per introdurre a meccanismo di risposta alla domanda al mercato all'ingrosso dell'elettricità.

Sostiene che la proposta porterà alla luce la "flessibilità latente" di alcuni utenti dell'elettricità ai prezzi nel mercato all'ingrosso estremamente volatile e che ciò promuoverà potenzialmente un uso più efficiente dell'elettricità, sistemi di alimentazione più sicuri e prezzi più bassi.

La mossa arriva dopo quasi due decenni di campagna sostenuta, il che pone la domanda: perché non esiste già un meccanismo dal suono così utile?

È una buona domanda Se questo meccanismo di risposta alla domanda fa quello che si dice faccia, potrebbe essere uno sviluppo significativo per i mercati dell'elettricità nell'Australia meridionale e orientale. Ma la proposta attuale è incredibilmente complessa e c'è motivo di essere avveduti.

Cosa viene proposto e come funziona?

La determinazione della Commissione per il mercato energetico australiano è che i nuovi partecipanti al mercato, noti come "fornitori di servizi di risposta alla domanda" (DRSP), potranno offrire ipotetiche riduzioni della domanda nel mercato all'ingrosso ai prezzi che determinano. Se il prezzo che offrono per tali riduzioni è inferiore al prezzo a cui il mercato cancella, i DRSP riceveranno il prezzo di mercato, come se fossero un generatore, per queste ipotetiche riduzioni.

Una ovvia difficoltà qui è il fatto che le riduzioni sono ipotetiche. Sono la differenza tra la domanda dei clienti se non hanno risposto a una richiesta di riduzione della domanda - la "base" - e la loro domanda effettiva. I clienti (e i DRSP) hanno un incentivo a sopravvalutare la linea di base, poiché ciò aumenta il volume delle riduzioni che offrono e, se accettato, viene pagato.

I DRSP traggono profitto dalle riduzioni della domanda che vendono, e quindi hanno un incentivo a cercare clienti disposti a ridurre la domanda rispetto alla base.

I rivenditori che vendono elettricità ai clienti di DRSP compreranno (dal mercato all'ingrosso) il volume effettivo di elettricità consumata e anche l'ipotetica riduzione della domanda e pagheranno il prezzo all'ingrosso per entrambi. Il rivenditore addebita al cliente la domanda effettiva e addebita al DRSP la riduzione della domanda a un prezzo regolamentato pari al prezzo all'ingrosso medio ponderato per il carico 12 al mese.

Questo in genere lascerà di tasca sua il rivenditore di un importo pari alla differenza tra il prezzo all'ingrosso effettivo al quale hanno "acquistato" le riduzioni della domanda e il prezzo all'ingrosso medio ponderato mensile 12 (che sarà quasi sicuramente inferiore, perché la domanda riduzioni si verificheranno quando i prezzi all'ingrosso sono superiori alla media)

I rivenditori cercheranno di recuperare il deficit dai clienti dei DRSP o, più probabilmente, da tutti i loro clienti. Nella misura in cui non sono in grado di recuperare il deficit, è probabile che i rivenditori provino a scaricare quelli dei loro clienti che sono pagati per ridurre la domanda.

Questa è una descrizione semplificata dell'accordo. La complessità dei dati effettivi e dei flussi di denaro tra clienti, DRSP, rivenditori, operatore del mercato dell'energia, fornitori di servizi di rete e autorità di regolamentazione è sufficiente a provocare un'emorragia da parte degli avvocati aziendali più esperti.

Ormai sono sicuro che ti starai chiedendo perché tutto il disturbo con baseline e ipotetiche riduzioni. Perché non semplicemente pagare i clienti per le riduzioni effettive del carico? La risposta, in breve, è che il pool di possibili clienti con contratto diretto è ridotto.

Se la risposta alla domanda deve essere estesa a migliaia di clienti - come questa proposta cerca di fare - è inevitabile stabilire delle basi e quindi ipotetiche riduzioni della domanda, con tutte le loro indesiderate conseguenze.

Funzionerà?

Non sono sicuro. È certamente punibilmente complesso. L'operatore e il regolatore del mercato dell'energia avranno le mani piene per garantire che le linee di base non siano impostate su un livello che stampa denaro per i DRSP e i loro clienti, a spese dei rivenditori e di altri utenti dell'elettricità. Se l'operatore del mercato e il regolatore raggiungono questo obiettivo senza imporre costi e oneri amministrativi eccessivi, questa proposta di risposta alla domanda ha promesso.

Sarà affascinante vedere se i DRSP possano effettivamente svuotare la "flessibilità latente" in un modo vantaggioso per se stessi, per la latente flessibilità e per il resto di noi. Come molti altri, guarderò con interesse.

Circa l'autore

Bruce Mountain, direttore del Victoria Energy Policy Centre, Victoria University

Questo articolo è ripubblicato da The Conversation sotto una licenza Creative Commons. Leggi il articolo originale.

enafarzh-CNzh-TWdanltlfifrdeiwhihuiditjakomsnofaplptruesswsvthtrukurvi

segui InnerSelf su

facebook-icontwitter-iconrss-icon

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

{Emailcloak = off}

ULTIMI VIDEO

Cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
Le cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
by John Cook
Questo video è un corso accelerato sulla disinformazione sul clima, che riassume gli argomenti chiave utilizzati per mettere in dubbio la realtà ...
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
by Julie Brigham-Grette e Steve Petsch
Ogni anno, la copertura di ghiaccio marino nell'Oceano Artico si riduce a un punto minimo a metà settembre. Quest'anno misura solo 1.44 ...
Che cos'è una tempesta di uragano e perché è così pericolosa?
Che cos'è una tempesta di uragano e perché è così pericolosa?
by Anthony C. Didlake Jr
Mentre l'uragano Sally si dirigeva verso la costa settentrionale del Golfo di martedì 15 settembre 2020, i meteorologi hanno avvertito di un ...
Il riscaldamento degli oceani minaccia le barriere coralline e presto potrebbe rendere più difficile ripristinarle
Il riscaldamento degli oceani minaccia le barriere coralline e presto potrebbe rendere più difficile ripristinarle
by Shawna Foo
Chiunque si occupi di un giardino in questo momento sa cosa può fare il caldo estremo alle piante. Il calore è anche una preoccupazione per un ...
Le macchie solari influenzano il nostro tempo ma non tanto quanto altre cose
Le macchie solari influenzano il nostro tempo ma non tanto quanto altre cose
by Robert McLachlan
Siamo diretti verso un periodo con una minore attività solare, cioè le macchie solari? Quanto durerà? Cosa succede al nostro mondo ...
Trucchi sporchi che gli scienziati del clima hanno dovuto affrontare in tre decenni dal primo rapporto dell'IPCC
Trucchi sporchi che gli scienziati del clima hanno dovuto affrontare in tre decenni dal primo rapporto dell'IPCC
by Marc Hudson
Trent'anni fa, in una piccola città svedese chiamata Sundsvall, l'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) ...
Emissioni di metano colpiscono i livelli di rottura record
Emissioni di metano colpiscono i livelli di rottura record
by Josie Garthwaite
La ricerca dimostra che le emissioni globali di metano hanno raggiunto i livelli più alti mai registrati.
fuco forrest 7 12
Come le foreste degli oceani del mondo contribuiscono ad alleviare la crisi climatica
by Emma Bryce
I ricercatori stanno cercando di aiutare i kelp a conservare l'anidride carbonica molto sotto la superficie del mare.

ULTIMI ARTICOLI

Dio lo intendeva come un pianeta usa e getta: vi presento il pastore statunitense che predica la negazione del cambiamento climatico
Dio lo intendeva come un pianeta usa e getta: vi presento il pastore statunitense che predica la negazione del cambiamento climatico
by Paul Braterman
Ogni tanto ti imbatti in uno scritto così straordinario che non puoi fare a meno di condividerlo. Uno di questi pezzi è ...
La siccità e il caldo insieme minacciano il West americano
La siccità e il caldo insieme minacciano il West americano
by Tim Radford
Il cambiamento climatico è davvero una questione scottante. La siccità e il caldo simultanei sono sempre più probabili per la maggior parte del ...
La Cina ha appena sbalordito il mondo con il suo incremento nell'azione per il clima
La Cina ha appena sbalordito il mondo con il suo incremento nell'azione per il clima
by Hao Tan
Il presidente cinese Xi Jinping ha recentemente sorpreso la comunità globale impegnando il suo paese a ridurre le emissioni nette entro ...
In che modo il cambiamento climatico, la migrazione e una malattia mortale nelle pecore alterano la nostra comprensione delle pandemie?
In che modo il cambiamento climatico, la migrazione e una malattia mortale nelle pecore alterano la nostra comprensione delle pandemie?
by Super User
Un nuovo quadro per l'evoluzione dei patogeni espone un mondo molto più vulnerabile ai focolai di malattie rispetto a prima ...
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
Cosa ci aspetta per il Movimento per il clima giovanile
by David Tindall
Gli studenti di tutto il mondo sono tornati in piazza alla fine di settembre per una giornata globale di azione per il clima per il primo ...
Gli storici incendi della foresta pluviale amazzonica minacciano il clima e aumentano il rischio di nuove malattie
Gli storici incendi della foresta pluviale amazzonica minacciano il clima e aumentano il rischio di nuove malattie
by Kerry William Bowman
Gli incendi nella regione amazzonica nel 2019 non hanno avuto precedenti nella loro distruzione. Migliaia di incendi avevano bruciato più di ...
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
Il calore del clima scioglie le nevi artiche e asciuga le foreste
by Tim Radford
Gli incendi ora divampano sotto le nevi artiche, dove un tempo bruciavano anche le foreste pluviali più umide. Il cambiamento climatico offre improbabili ...
Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense
Le ondate di calore marine stanno diventando più comuni e intense
by Jen Monnier, Enisa
Il miglioramento delle "previsioni meteorologiche" per gli oceani fa sperare in una riduzione della devastazione per la pesca e gli ecosistemi in tutto il mondo