Quanto sono pericolose le radiazioni di basso livello per i bambini?

Quanto sono pericolose le radiazioni di basso livello per i bambini?

Si ritiene che molti più bambini siano morti a seguito dell'incidente di Chernobyl di quanto si pensasse. Immagine: di Michał Lis su Unsplash

Un ripensamento sui rischi delle radiazioni di basso livello metterebbe in pericolo il futuro dell'industria nucleare, forse perché non ce ne sia mai stato uno.

La minaccia che le radiazioni di basso livello rappresentano per la vita umana, in particolare per i bambini non ancora nati, e il suo legame con la leucemia infantile, richiedono un'urgente rivalutazione scientifica.

Questa è la conclusione di una relazione accuratamente dettagliata prodotto per beneficenza Bambini con cancro UK by la campagna di radiazione di basso livello.

È compilato dalle prove contenute in decine di rapporti scientifici di numerosi paesi nel corso di molti decenni, che mostrano che minuscole dosi di radiazioni, alcune delle quali inalate, possono avere effetti devastanti sul corpo umano, in particolare causando il cancro e difetti alla nascita.

I rapporti originali sono stati completati per una serie di istituzioni accademiche, governi e organizzazioni mediche e i loro risultati sono stati confrontati dagli autori del rapporto più recente, Richard Bramhall e Pete Wilkinson. Ritengono di aver fornito prove schiaccianti per un ripensamento di base sulle cosiddette dosi di radiazioni "sicure".

Scrivono: "La conclusione fondamentale di questo rapporto è che quando le prove vengono valutate razionalmente, sembra che gli impatti sulla salute, specialmente nei giovani più sensibili alla radio, siano stati costantemente e regolarmente sottovalutati".

Polemiche incessanti

La coppia ammette che questa non è la prima volta che viene effettuata una chiamata del genere, ma non è mai stata presa in considerazione. Ora dicono che deve essere.

Cosa costituisce sicurezza per i lavoratori nucleari e per i civili che vivono vicino alle centrali nucleari o colpiti da cadute da incidenti come quelli a Sellafield in Cumbria nell'Inghilterra nord-occidentale in 1957, Chernobyl in 1986 e Fukushima nel 2011, è sempre stato molto controverso.

Bramhall e Wilkinson descrivono in dettaglio come il dibattito è iniziato sul serio negli anni '1980, quando un gruppo di casi di leucemia infantile, dieci volte superiore a quanto ci si aspetterebbe, è stato identificato intorno a Sellafield.

Le indagini del governo sono seguite ma non sono pervenute a conclusioni definitive e da allora la sicurezza delle radiazioni a basso livello è stata un campo di battaglia scientifico.

Le agenzie ufficiali nominate dai governi stanno ancora utilizzando le stime della dose basate sui calcoli effettuati nel 1943, quando i governi occidentali stavano cercando di sviluppare una bomba atomica.

"La discrepanza tra il numero di malformazioni congenite nei bambini previsti dopo Chernobyl e il numero effettivamente osservato era tra 15,000 e 50,000"

Il nuovo rapporto sottolinea che ciò accadeva quando si sapeva ben poco su come piccole dosi di radiazioni ingerite potessero influenzare il corpo e quando il DNA non era ancora stato scoperto.

Nonostante il fatto che gli standard internazionali siano basati su questi presupposti scientificamente antichi e obsoleti, non sono stati rivisti. Se lo fossero, i risultati potrebbero essere catastrofici per l'industria nucleare e per i produttori di armi nucleari.

Il rapporto chiarisce che se le peggiori stime del danno causato da radiazioni di basso livello ai bambini si dimostrassero in qualche modo vicine alla correzione, nessuno vorrebbe vivere in nessun posto vicino a una centrale nucleare.

La maggior parte sarebbe sconvolta se sapessero che anche un numero limitato di bambini che vivono a meno di 50 chilometri da una stazione contrarrebbe la leucemia da così vicino.

Riconosce che la posta in gioco è alta. Se le scoperte degli autori verranno accettate, sarà la fine della tolleranza pubblica nei confronti dell'energia nucleare.

Rivoluzione necessaria

Nonostante questo respingimento istituzionale di lunga durata da parte dei governi e dell'industria, il rapporto afferma che ciò che è necessario è una rivoluzione scientifica nel modo in cui vengono considerate le radiazioni di basso livello. Confronta la situazione con il trattamento dell'amianto.

Fu nel 1890 che la prima prova di malattia correlata all'esposizione all'amianto è stato presentato dinanzi al Parlamento britannico. Ma non è stato fino al 1972, quando il legame causale tra il tumore polmonare sempre fatale, il mesotelioma e i tassi di mortalità umana è stato stabilito oltre ogni ragionevole dubbio, che è stato vietato l'uso dell'amianto.

Questo ritardo è il motivo per cui in media 2,700 persone muoiono ancora ogni anno nel Regno Unito: ad un certo punto sono state esposte e inalate di amianto.

Un altro esempio, che il rapporto non cita ma è forse altrettanto rilevante oggi, è inquinamento dell'aria. Ci sono voluti decenni perché la comunità scientifica si rendesse conto che in molte città sono le più piccole particelle di inquinamento dell'aria, invisibili a occhio nudo, che vengono assorbite più profondamente nei polmoni e che causano il maggior danno, uccidendo migliaia di persone all'anno.

Finora i governi di tutto il mondo non hanno ancora messo al bando i veicoli e i processi industriali che stanno spazzando via i propri cittadini in gran numero.

Ansia non irrazionale

Il rapporto cita molti studi, con forse i più indicativi quelli che confrontano il numero effettivo di tumori e malformazioni nei bambini che si sono verificati in seguito all'incidente di Chernobyl con i numeri attesi se il rischio attualmente accettato e non aggiornato i calcoli erano stati usati.

Nonostante le difficoltà nel reperire informazioni da governi riluttanti vicino a Chernobyl, il rapporto afferma: "La discrepanza tra il numero di malformazioni congenite nei bambini attese dopo Chernobyl e il numero effettivamente osservato era tra 15,000 e 50,000".

Gli autori affermano che il loro scopo "è quello di dissipare l'affermazione ripetuta secondo cui l'ansia pubblica per l'impatto sulla salute della radioattività nell'ambiente è irrazionale".

Sia Wilkinson che Bramhall hanno una notevole esperienza nel trattare con i governi, sia all'interno di organi ufficiali come membri che come lobbisti esterni.

Descrivono in dettaglio come credono che le preoccupazioni sia della gente comune sia degli scienziati siano state spazzate via per preservare il status quo. Chiaramente, sponsorizzando il rapporto, Children with Cancer UK è d'accordo. - Rete di notizie sul clima

Circa l'autore

paul marronePaul Brown è l'editore congiunto di Climate News Network. È un ex corrispondente per l'ambiente del Guardian e scrive anche libri e insegna giornalismo. Può essere raggiunto a [Email protected]


Libro consigliato:

Avviso globale: l'ultima possibilità di cambiamento
da Paul Brown.

Attenzione globale: l'ultima occasione per cambiamento di Paul Brown.Riscaldamento globale è un libro autorevole e visivamente sbalorditivo

Questo articolo è apparso originariamente su Climate News Network

libri correlati

Drawdown: il piano più completo mai proposto per invertire il riscaldamento globale

di Paul Hawken e Tom Steyer
9780143130444Di fronte alla paura diffusa e all'apatia, una coalizione internazionale di ricercatori, professionisti e scienziati si sono riuniti per offrire una serie di soluzioni realistiche e audaci ai cambiamenti climatici. Cento tecniche e pratiche sono descritte qui - alcune sono ben note; alcuni dei quali potresti non aver mai sentito parlare. Si va dall'energia pulita all'educare le ragazze nei paesi a basso reddito alle pratiche di uso del suolo che estraggono il carbonio dall'aria. Le soluzioni esistono, sono economicamente valide e le comunità in tutto il mondo stanno attualmente attuandole con abilità e determinazione. Disponibile su Amazon

Progettare soluzioni per il clima: una guida politica per l'energia a basse emissioni di carbonio

di Hal Harvey, Robbie Orvis, Jeffrey Rissman
1610919564Con gli effetti del cambiamento climatico già su di noi, la necessità di ridurre le emissioni globali di gas serra è nientemeno che urgente. È una sfida scoraggiante, ma le tecnologie e le strategie per soddisfarlo esistono oggi. Una piccola serie di politiche energetiche, progettate e implementate correttamente, può metterci sulla strada di un futuro a basse emissioni di carbonio. I sistemi energetici sono grandi e complessi, quindi la politica energetica deve essere mirata e redditizia. Gli approcci "taglia unica" semplicemente non faranno il lavoro. I responsabili delle politiche hanno bisogno di una risorsa chiara e completa che delinei le politiche energetiche che avranno il maggiore impatto sul nostro futuro climatico e descriverà come progettare bene queste politiche. Disponibile su Amazon

Questo cambia tutto: Capitalismo vs The Climate

di Naomi Klein
1451697392In Questo cambia tutto Naomi Klein sostiene che il cambiamento climatico non è solo un altro problema da archiviare ordinatamente tra tasse e assistenza sanitaria. È un allarme che ci chiama a fissare un sistema economico che ci sta già fallendo in molti modi. Klein costruisce meticolosamente il caso di come la riduzione massiccia delle nostre emissioni di gas serra sia la nostra migliore occasione per ridurre simultaneamente le disparità, ri-immaginare le nostre democrazie distrutte e ricostruire le nostre sventrate economie locali. Espone la disperazione ideologica dei negazionisti del cambiamento climatico, le delusioni messianiche degli aspiranti geoingegneri e il tragico disfattismo di troppe iniziative verdi tradizionali. E dimostra esattamente perché il mercato non ha - e non può - aggiustare la crisi climatica ma invece peggiora le cose, con metodi di estrazione sempre più estremi ed ecologicamente dannosi, accompagnati da un capitalismo disastroso dilagante. Disponibile su Amazon

Dall'editore:
Gli acquisti su Amazon vanno a coprire il costo di portarti InnerSelf.comelf.com, MightyNatural.com, e ClimateImpactNews.com senza costi e senza inserzionisti che monitorano le tue abitudini di navigazione. Anche se fai clic su un link ma non acquisti questi prodotti selezionati, qualsiasi altra cosa tu compri nella stessa visita su Amazon ci paga una piccola commissione. Non c'è nessun costo aggiuntivo per te, quindi per favore contribuisci allo sforzo. Puoi anche utilizzare questo link da usare su Amazon in qualsiasi momento per aiutare a sostenere i nostri sforzi.

enafarZH-CNzh-TWdanltlfifrdeiwhihuiditjakomsnofaplptruesswsvthtrukurvi

segui InnerSelf su

facebook-icontwitter-iconrss-icon

Ricevi l'ultimo tramite e-mail

{Emailcloak = off}

ULTIMI VIDEO

Piccoli processi di spinta del plancton nell'oceano che catturano il doppio delle emissioni di carbonio che gli scienziati hanno pensato
Piccoli processi di spinta del plancton nell'oceano che catturano il doppio delle emissioni di carbonio che gli scienziati hanno pensato
by Ken Buesseler
L'oceano svolge un ruolo importante nel ciclo globale del carbonio. La forza trainante viene dal piccolo plancton che produce ...
I cambiamenti climatici minacciano la qualità dell'acqua potabile nei Grandi Laghi
I cambiamenti climatici minacciano la qualità dell'acqua potabile nei Grandi Laghi
by Gabriel Filippelli e Joseph D. Ortiz
"Non bere / non bollire" non è ciò che chiunque vuole sentire sull'acqua del rubinetto della propria città. Ma gli effetti combinati di ...
Parlare di cambiamento energetico potrebbe spezzare l'impasse climatica
Parlare di cambiamento energetico potrebbe spezzare l'impasse climatica
by Staff di InnerSelf
Ognuno ha storie di energia, che si tratti di un parente che lavora su una piattaforma petrolifera, un genitore che insegna a un bambino a girare ...
Le colture potrebbero affrontare doppi problemi di insetti e un clima caldo
Le colture potrebbero affrontare doppi problemi di insetti e un clima caldo
by Gregg Howe e Nathan Havko
Per millenni, gli insetti e le piante di cui si nutrono sono stati impegnati in una battaglia coevolutiva: mangiare o non essere ...
Per raggiungere le emissioni zero, il governo deve affrontare gli ostacoli che mettono le persone fuori dalle auto elettriche
Per raggiungere le emissioni zero, il governo deve affrontare gli ostacoli che mettono le persone fuori dalle auto elettriche
by Swapnesh Masrani
Ambiti ambiziosi sono stati fissati dal governo britannico e scozzese per diventare economie di carbonio nette a zero entro il 2050 e il 2045 ...
La primavera arriva prima negli Stati Uniti e non è sempre una buona notizia
La primavera arriva prima negli Stati Uniti e non è sempre una buona notizia
by Theresa Crimmins
In gran parte degli Stati Uniti, un clima caldo ha anticipato l'arrivo della primavera. Quest'anno non fa eccezione.
L'ultima era glaciale ci dice perché dobbiamo preoccuparci di un cambiamento di temperatura di 2 ℃
L'ultima era glaciale ci dice perché dobbiamo preoccuparci di un cambiamento di temperatura di 2 ℃
by Alan N Williams, et al
L'ultimo rapporto dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) afferma che senza una sostanziale riduzione ...
Una città della Georgia ottiene metà della sua elettricità dalla Solar Farm del presidente Jimmy Carter
Una città della Georgia ottiene metà della sua elettricità dalla Solar Farm del presidente Jimmy Carter
by Johnna Crider
Plains, in Georgia, è una piccola città che si trova a sud di Columbus, Macon e Atlanta e a nord di Albany. È il…

ULTIMI ARTICOLI

Uragani e altre catastrofi meteorologiche estreme spingono alcune persone a muoversi e intrappolare altre al loro posto
Uragani e altre catastrofi meteorologiche estreme spingono alcune persone a muoversi e intrappolare altre al loro posto
by Jack DeWaard
Se sembra che i disastri meteorologici estremi come gli uragani e gli incendi stanno diventando più frequenti, gravi e ...
Se tutte le auto fossero elettriche, le emissioni di carbonio nel Regno Unito diminuiranno del 12%
Se tutte le auto fossero elettriche, le emissioni di carbonio nel Regno Unito diminuiranno del 12%
by George Milev e Amin Al-Habaibeh
Il blocco COVID-19 ha portato a ridurre l'inquinamento e le emissioni nel Regno Unito e nel mondo, fornendo un chiaro ...
Il brasiliano Jair Bolsonaro sta devastando le terre indigene, con il mondo distratto
Il brasiliano Jair Bolsonaro sta devastando le terre indigene, con il mondo distratto
by Brian Garvey e Mauricio Torres
Gli incendi in Amazzonia del 2019 hanno causato la più grande perdita di un anno della foresta brasiliana in un decennio. Ma con il mondo nel ...
Perché i paesi non contano le emissioni dei beni che importano
Perché i paesi non contano le emissioni dei beni che importano
by Sarah McLaren
Vorrei sapere se le emissioni di carbonio della Nuova Zelanda dello 0.17% includono le emissioni prodotte da prodotti fabbricati ...
Salvataggi ecologici: basarsi sulla compensazione del carbonio lascerà le compagnie aeree inquinanti fuori dai guai
Salvataggi ecologici: basarsi sulla compensazione del carbonio lascerà le compagnie aeree inquinanti fuori dai guai
by Ben Christopher Howard
La pandemia di coronavirus ha messo a terra migliaia di velivoli, contribuendo al più grande calo annuale mai registrato in CO₂ ...
Le stagioni di crescita più lunghe hanno un effetto limitato sulla lotta ai cambiamenti climatici
Le stagioni di crescita più lunghe hanno un effetto limitato sulla lotta ai cambiamenti climatici
by Alemu Gonsamo
Il riscaldamento climatico sta portando a primavere e ritardi autunnali in ambienti più freddi, permettendo alle piante di crescere per un ...
Sia i conservatori che i liberali vogliono un futuro di energia verde, ma per diversi motivi
Sia i conservatori che i liberali vogliono un futuro di energia verde, ma per diversi motivi
by Deidra Miniard et al
Le divisioni politiche sono un appuntamento fisso negli Stati Uniti oggi, sia che si tratti di matrimonio attraverso le linee di partito, ...
In che modo l'impatto climatico del manzo si confronta con le alternative vegetali
In che modo l'impatto climatico del manzo si confronta con le alternative vegetali
by Alexandra Macmillan e Jono Drew
Mi chiedo l'impatto sul clima della carne vegana rispetto alla carne bovina. Come si confronta un tortino altamente elaborato con ...