Come la rigenerazione naturale può accelerare il restauro forestale degradato

Liane a crescita rapida si arrampicano e soffocano la crescita di nuovi alberi. Immagine: Paul Godard via FlickrLiane a crescita rapida si arrampicano e soffocano la crescita di nuovi alberi. Immagine: Paul Godard via Flickr

Le foreste tropicali degradate in tutto il mondo potrebbero essere efficacemente ripristinate usando una tecnica semplice ed economica per accelerare la rigenerazione naturale.

Ricerche condotte da scienziati del Regno Unito e della Tanzania hanno rivelato che il ripristino ecologico assistito può portare a un notevole aumento della crescita di alberi nuovi e consolidati, contribuendo a mitigare i cambiamenti climatici e promuovere la biodiversità.

Tutto ciò che è richiesto, dicono, è il controllo effettivo delle liane, rampicanti rampicanti e rampicanti che, lasciati a se stessi, si impadroniscono rapidamente di foreste in cui è stata tagliata la maggior parte o la totalità del legname commerciabile e si estinguono piantine di alberi emergenti.

Prove svolte in cinque anni in Tanzania Foresta di Magombera - uno degli habitat più minacciati del mondo - ha confrontato la crescita degli alberi su terreni in cui le liane sono rimaste indisturbate con quelle in cui sono state ridotte due volte l'anno.

I risultati sono notevoli, con un aumento del 765% del guadagno della biomassa netta sui terreni dove sono state gestite le liane. Fondamentalmente, le prove suggeriscono che questo può essere raggiunto senza influenzare la diversità delle specie.

una crescita più rapida

Come soluzione al degrado delle foreste, la rigenerazione naturale assistita dalla gestione delle liane potrebbe essere molto più efficace della piantagione di alberi. Produce tassi di crescita più rapidi e il giusto mix di specie presenti in natura - e può essere effettuato a una frazione del costo.

Un altro potenziale vantaggio è che i giovani alberi nelle aree gestite dalla liana sembrano essere più resistenti agli incendi che spesso rallentano la rigenerazione nelle foreste degradate.

Lo studio, pubblicato su African Journal of Ecology, combina i risultati dello studio Magombera con i dati di altre ricerche pubblicate sulla gestione della liana in Africa tropicale, Sud America e Sud-Est asiatico.

Conclude: "Incorporando i nostri dati in una prima revisione quantitativa degli studi precedenti, abbiamo scoperto che la crescita degli alberi, il reclutamento e i tassi di crescita netti erano tutti costantemente più alti laddove le liane erano o assenti o rimosse".

Si stima che fino al 60% delle restanti foreste tropicali in tutto il mondo siano state degradato dalla registrazione. Di questo, 1.4 miliardi di ettari, o 5.4 milioni di miglia quadrate (8.7m km2), sono stato identificato come adatto per il restauro.

"Stiamo parlando di un aumento da sei a sette volte della biomassa netta, quindi le implicazioni per il sequestro globale del carbonio sono potenzialmente profonde"

Tuttavia, senza intervento, gli alberi in aree degradate in cui sono stabilite le liane potrebbero richiedere centinaia di anni perché le liane superino gli alberelli per la luce e i nutrienti, causando una crescita ridotta, flusso di linfa, fecondità, produzione fogliare e sopravvivenza.

Gli autori sottolineano che il restauro ecologico assistito è stato finora tentato solo su scala molto piccola. Dicono che c'è un'urgente necessità di sviluppare tecniche di restauro su scala paesaggistica che siano pratiche e accessibili per le nazioni economicamente svantaggiate.

L'autore principale, Dott. Andrew Marshall, docente di alto livello nel dipartimento ambientale di Università di York, Regno Unito, afferma che l'esclusione delle liane durante le prime fasi della rigenerazione in molte aree fuori rete potrebbe fornire la soluzione.

Ha detto a Climate News Network: "Nessuno ha finora combinato dati provenienti da tutto il mondo per vedere quale sia la tendenza generale. Se si combinano i risultati del nostro studio con altre ricerche a Panama e in Brasile, stiamo parlando di un aumento da sei a sette volte della biomassa netta, quindi le implicazioni per il sequestro del carbonio globale sono potenzialmente profonde ".

Dr Marshall, che è anche direttore di Scienze della conservazione allo zoo di Flamingo Land nello Yorkshire, in Inghilterra, ha sottolineato che le liane erano una parte importante degli ecosistemi delle foreste tropicali, fungendo da ponte tra gli alberi per le scimmie e altri mammiferi e contribuendo ad arricchire il suolo forestale attraverso il riciclaggio dei nutrienti.

Estremamente resistente

Tuttavia, le prove hanno dimostrato che erano estremamente resilienti e che la potatura non ha influenzato la crescita successiva o la composizione delle specie.

"Non stiamo sostenendo che tu esca in tutte le foreste del mondo, tagli tutte le liane e aspetti che gli alberi ricrescano, perché questo avrà un enorme impatto sugli ecosistemi", ha detto.

"Più probabilmente, avrà bisogno di un tipo più di approccio a mosaico in cui puoi praticamente gestire piccole aree finché la foresta non ritorna, lascia che le liane ricrescano, e poi vai in un'altra area."

Come strategia per la rigenerazione delle foreste, la gestione della liana sembra essere molto più economica della piantagione di alberi.

Per l'esperimento in Tanzania, i ceppi di vite o rami che ostruivano le piantine degli alberi venivano tagliati con cesoie e poi tagliati di nuovo ogni sei mesi.

Si stima che sarebbero occorsi quattro persone 12 per gestire i sette miglia quadrate (11 km2) Foresta di Magombera, che costa $ 6,000 all'anno per manodopera e attrezzature - o $ 5.45 per ettaro. In confronto, restauro forestale con piantagione di alberi nel vicino Uganda costa 1,200 dollari per ettaro. - Climate News Network

Circa l'autore

Richard Sadler, ex corrispondente per l'ambiente della BBC, è un giornalista freelance e un giornalista scientifico. Ha scritto per vari giornali del Regno Unito, tra cui il Guardian e il Sunday Times.

libri correlati

Mercato InnerSelf

Amazon


Mercato InnerSelf

Amazon


Mercato InnerSelf

Amazon

segui InnerSelf su

facebook icontwitter iconicona di YouTubeicona di instagramicona pintresticona rss

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana
enafarzh-CNzh-TWdanltlfifrdeiwhihuiditjakomsnofaplptruesswsvthtrukurvi

ULTIMI VIDEO

La grande migrazione climatica è iniziata
La grande migrazione climatica è iniziata
by Super User
La crisi climatica sta costringendo migliaia di persone in tutto il mondo a fuggire poiché le loro case diventano sempre più inabitabili.
L'ultima era glaciale ci dice perché dobbiamo preoccuparci di un cambiamento di temperatura di 2 ℃
L'ultima era glaciale ci dice perché dobbiamo preoccuparci di un cambiamento di temperatura di 2 ℃
by Alan N Williams, e altri
L'ultimo rapporto dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) afferma che senza una sostanziale riduzione ...
La Terra è rimasta abitabile per miliardi di anni: esattamente quanto siamo stati fortunati?
La Terra è rimasta abitabile per miliardi di anni: esattamente quanto siamo stati fortunati?
by Toby Tyrrell
L'evoluzione ha impiegato 3 o 4 miliardi di anni per produrre Homo sapiens. Se il clima fosse completamente fallito solo una volta in quel ...
In che modo la mappatura del tempo 12,000 anni fa può aiutare a prevedere i futuri cambiamenti climatici
In che modo la mappatura del tempo 12,000 anni fa può aiutare a prevedere i futuri cambiamenti climatici
by Brice Rea
La fine dell'ultima era glaciale, circa 12,000 anni fa, è stata caratterizzata da un'ultima fase fredda chiamata Younger Dryas ...
Il Mar Caspio dovrebbe scendere di 9 metri o più questo secolo
Il Mar Caspio dovrebbe scendere di 9 metri o più questo secolo
by Frank Wesselingh e Matteo Lattuada
Immagina di essere sulla costa, guardando il mare. Di fronte a te ci sono 100 metri di sabbia sterile che sembra un ...
Venere era ancora una volta simile alla Terra, ma i cambiamenti climatici l'hanno resa inabitabile
Venere era ancora una volta simile alla Terra, ma i cambiamenti climatici l'hanno resa inabitabile
by Richard Ernst
Possiamo imparare molto sul cambiamento climatico da Venere, il nostro pianeta gemello. Venere ha attualmente una temperatura superficiale di ...
Cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
Le cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
by John Cook
Questo video è un corso accelerato sulla disinformazione sul clima, che riassume gli argomenti chiave utilizzati per mettere in dubbio la realtà ...
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
by Julie Brigham-Grette e Steve Petsch
Ogni anno, la copertura di ghiaccio marino nell'Oceano Artico si riduce a un punto minimo a metà settembre. Quest'anno misura solo 1.44 ...

ULTIMI ARTICOLI

3 lezioni sugli incendi per le città della foresta mentre Dixie Fire distrugge la storica Greenville, in California
3 lezioni sugli incendi per le città della foresta mentre Dixie Fire distrugge la storica Greenville, in California
by Bart Johnson, Professore di Architettura del Paesaggio, Università dell'Oregon
Un incendio in una foresta di montagna calda e secca ha attraversato la città della corsa all'oro di Greenville, in California, il 4 agosto...
La Cina può raggiungere gli obiettivi energetici e climatici che limitano la potenza del carbone
La Cina può raggiungere gli obiettivi energetici e climatici che limitano la potenza del carbone
by Alvin Lin
Al vertice sul clima del leader ad aprile, Xi Jinping ha promesso che la Cina "controllerà rigorosamente l'energia alimentata a carbone...
Un aereo lascia cadere un ritardante di fiamma rosso su un incendio boschivo mentre i vigili del fuoco parcheggiati lungo una strada guardano nel cielo arancione
Il modello prevede uno scoppio di incendi di 10 anni, quindi un graduale declino
by Hannah Hickey-U. Washington
Uno sguardo al futuro a lungo termine degli incendi prevede un'esplosione iniziale di circa un decennio di attività degli incendi,...
Acqua blu circondata da erba bianca morta
La mappa traccia 30 anni di scioglimento estremo della neve negli Stati Uniti
by Mikayla Mace-Arizona
Una nuova mappa degli eventi estremi dello scioglimento delle nevi negli ultimi 30 anni chiarisce i processi che guidano il rapido scioglimento.
Ghiaccio marino bianco in acqua blu con il sole che tramonta riflesso nell'acqua
Le aree ghiacciate della Terra si stanno riducendo di 33K miglia quadrate all'anno
by Texas A & M University
La criosfera terrestre si sta riducendo di 33,000 miglia quadrate (87,000 chilometri quadrati) all'anno.
Una fila di relatori maschi e femmine ai microfoni
234 scienziati hanno letto più di 14,000 articoli di ricerca per scrivere il prossimo rapporto sul clima dell'IPCC
by Stephanie Spera, Assistant Professor di Geografia e Ambiente, Università di Richmond
Questa settimana, centinaia di scienziati di tutto il mondo stanno ultimando un rapporto che valuta lo stato del...
Una donnola marrone con la pancia bianca si appoggia su una roccia e guarda oltre la sua spalla
Una volta che le donnole comuni stanno facendo un atto evanescente
by Laura Oleniacz - Stato della Carolina del Nord
Tre specie di donnole, un tempo comuni in Nord America, sono probabilmente in declino, inclusa una specie considerata...
Il rischio di alluvioni aumenterà con l'intensificarsi del caldo climatico
by Tim Radford
Un mondo più caldo sarà uno più umido. Sempre più persone dovranno affrontare un rischio di inondazione più elevato a causa dell'innalzamento dei fiumi e delle strade cittadine...

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana

Nuovi atteggiamenti - Nuove possibilità

InnerSelf.comClimateImpactNews.com | InnerPower.net
MightyNatural.com | WholisticPolitics.com | Mercato InnerSelf
Copyright © 1985 - 2021 Innerself Pubblicazioni. Tutti i diritti riservati.