La nuova demografia degli elettori sposta l'opinione pubblica sui cambiamenti climatici?

La nuova demografia degli elettori sposta l'opinione pubblica sui cambiamenti climatici?

Sebbene la comprensione pubblica della necessità di politiche rispettose del clima sia fondamentale, molti americani rimangono scarsamente informati sui fatti e sui rischi del riscaldamento globale.

Per una buona ragione. Troppo spesso, le spiegazioni degli scienziati sui cambiamenti climatici sono inutilmente gravate da avvertimenti confusi e gergo noioso o complicato. Alcuni messaggeri sono figure politicamente divisive che scoraggiano alcune persone semplicemente a causa delle loro associazioni partigiane. Allo stesso tempo, una lobby anti-clima ben organizzata e ben finanziata ha effettivamente seminato confusione e dubbi sulla questione con il pubblico.

I risultati possono essere scoraggianti. Mentre la maggior parte degli americani capisce che il riscaldamento globale è reale (66%, secondo il nostro sondaggio nazionale più recente, condotto con i colleghi della George Mason University), meno della metà sa che è causato principalmente dalle attività umane (43%). Più della metà degli americani afferma di essere "preoccupata" per i cambiamenti climatici (56%), ma pochi (11%) sono "molto preoccupati" per questa minaccia urgente. E sebbene la maggioranza degli americani affermi che il riscaldamento globale dovrebbe essere una priorità per il presidente Obama e il Congresso, rispetto a questioni come l'economia, l'assistenza sanitaria e l'occupazione, affrontare i cambiamenti climatici di solito si colloca in fondo o quasi in fondo all'elenco.

Questi numeri sono appena cambiati negli ultimi anni, nonostante la crescente pubblicità sui pericoli del riscaldamento globale. Ma ci sono segni di cambiamento quando guardi cosa pensano i diversi gruppi di elettori.

Gruppi elettorali in crescita

Le solide maggioranze degli americani supportano una serie di politiche rispettose del clima, tra cui il finanziamento di ulteriori ricerche sulle fonti di energia rinnovabile come l'energia solare ed eolica (77%), la regolazione dell'anidride carbonica come inquinante (75%) e la fissazione di limiti di emissione di anidride carbonica esistenti centrali a carbone (67%), tra gli altri. E organizzazioni come la nostra, la Progetto Yale sulla comunicazione sui cambiamenti climatici, stanno lavorando duramente per comprendere meglio come le persone pensano e sentono il riscaldamento globale - attraverso le linee politiche, socioeconomiche, etniche e generazionali - in modo che possiamo aiutare i comunicatori a raggiungere in modo più efficace tipi di pubblico molto diversi.

Ma anche se gli sforzi di comunicazione falliscono, c'è un'altra causa di speranza. L'elettorato americano si sta evolvendo in modi che ci consentono di prevedere un supporto crescente per politiche rispettose del clima e, in effetti, crescenti richieste di intervento da parte dei nostri funzionari eletti.

Desideroso di vedere l'azione

Mi riferisco qui al Rising American Electorate (RAE), un blocco di voto identificato dal non profit Centro di partecipazione elettorale come giovani elettori (18-30 anni), latini, afroamericani, donne non sposate e altri. Secondo i sondaggi di uscita, questo gruppo ha rappresentato circa metà degli elettori (48%) nelle elezioni nazionali del 2012 e si prevede che comprenda una parte crescente dell'elettorato nei prossimi anni.

La RAE è più impegnata rispetto ad altri americani sulle questioni climatiche. Secondo la ricerca Yale / George Mason, una solida maggioranza della RAE è preoccupata per il riscaldamento globale (63%), rispetto a solo la metà degli altri americani registrati per votare (50%), e più della RAE afferma che il riscaldamento globale è importante a loro (62% contro 52%, rispettivamente).

parere sul clima 3 18Autore previsto

importante, la RAE è desiderosa di vedere l'azione. Circa la metà afferma che i cambiamenti climatici dovrebbero essere una priorità molto alta o alta per il presidente Obama e il Congresso (53%), rispetto a solo altri quattro americani su 10 registrati per votare (39%). I blocchi più grandi della RAE vogliono che i loro funzionari eletti facciano di più per combattere il riscaldamento globale: il Congresso (62% contro il 53% degli altri americani registrati), il loro membro del Congresso (61% contro il 50%), il loro governatore (60% contro 48 %, rispettivamente) e il presidente Obama (56% contro 45%).

Inoltre, una percentuale maggiore di elettori RAE ha intrapreso azioni personali, come la firma di una petizione (21%), la donazione di denaro a un'organizzazione dedita alla lotta contro il riscaldamento globale (18%) o il volontariato (14%) o il tempo (11%) a un candidato che favorisce l'azione per il clima.

Quindi c'è motivo di ottimismo riguardo all'azione sui cambiamenti climatici - l'opinione pubblica si sta muovendo nella giusta direzione - anche se è ancora necessario fare molto lavoro. Per il momento, la maggior parte degli americani sostiene già determinate politiche rispettose del clima e un crescente blocco di elettori - il Rising American Electorate - si aspetta che i nostri funzionari eletti prendano provvedimenti per proteggere il nostro pianeta e il nostro futuro.


Come è stato condotto il sondaggio: i risultati sopra citati provengono da un sondaggio rappresentativo a livello nazionale condotto dal Progetto Yale sulla comunicazione sui cambiamenti climatici della scuola e il George Mason University Center for Climate Change Communication Date del colloquio: 17-28 ottobre 2014. Interviste: 1,275 adulti (18+). Margine di errore medio del campione totale: +/- 3 punti percentuali al livello di confidenza del 95%.

La ricerca è stata finanziata dall'11th Hour Project, dalla Energy Foundation, dalla Grantham Foundation e dalla VK Rasmussen Foundation.

The Conversation

Questo articolo è stato pubblicato in origine The Conversation
Leggi l' articolo originale.

Riguardo agli Autori

Feinberg GeoffGeoff Feinberg Direttore della ricerca del progetto Yale sulla comunicazione sui cambiamenti climatici presso la Yale School of Forestry & Environmental Studies. Gestisce e supervisiona il sondaggio semestrale sui cambiamenti climatici nella mente americana che misura l'opinione pubblica americana sul riscaldamento globale.

Seth Rosenthal è un Specialista di ricerca presso Università di Yale

POTREBBE PIACERTI ANCHE

enafarzh-CNzh-TWdanltlfifrdeiwhihuiditjakomsnofaplptruesswsvthtrukurvi

segui InnerSelf su

facebook icontwitter iconicona di YouTubeicona di instagramicona pintresticona rss

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana

ULTIMI VIDEO

La grande migrazione climatica è iniziata
La grande migrazione climatica è iniziata
by Super User
La crisi climatica sta costringendo migliaia di persone in tutto il mondo a fuggire poiché le loro case diventano sempre più inabitabili.
L'ultima era glaciale ci dice perché dobbiamo preoccuparci di un cambiamento di temperatura di 2 ℃
L'ultima era glaciale ci dice perché dobbiamo preoccuparci di un cambiamento di temperatura di 2 ℃
by Alan N Williams, e altri
L'ultimo rapporto dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) afferma che senza una sostanziale riduzione ...
La Terra è rimasta abitabile per miliardi di anni: esattamente quanto siamo stati fortunati?
La Terra è rimasta abitabile per miliardi di anni: esattamente quanto siamo stati fortunati?
by Toby Tyrrell
L'evoluzione ha impiegato 3 o 4 miliardi di anni per produrre Homo sapiens. Se il clima fosse completamente fallito solo una volta in quel ...
In che modo la mappatura del tempo 12,000 anni fa può aiutare a prevedere i futuri cambiamenti climatici
In che modo la mappatura del tempo 12,000 anni fa può aiutare a prevedere i futuri cambiamenti climatici
by Brice Rea
La fine dell'ultima era glaciale, circa 12,000 anni fa, è stata caratterizzata da un'ultima fase fredda chiamata Younger Dryas ...
Il Mar Caspio dovrebbe scendere di 9 metri o più questo secolo
Il Mar Caspio dovrebbe scendere di 9 metri o più questo secolo
by Frank Wesselingh e Matteo Lattuada
Immagina di essere sulla costa, guardando il mare. Di fronte a te ci sono 100 metri di sabbia sterile che sembra un ...
Venere era ancora una volta simile alla Terra, ma i cambiamenti climatici l'hanno resa inabitabile
Venere era ancora una volta simile alla Terra, ma i cambiamenti climatici l'hanno resa inabitabile
by Richard Ernst
Possiamo imparare molto sul cambiamento climatico da Venere, il nostro pianeta gemello. Venere ha attualmente una temperatura superficiale di ...
Cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
Le cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
by John Cook
Questo video è un corso accelerato sulla disinformazione sul clima, che riassume gli argomenti chiave utilizzati per mettere in dubbio la realtà ...
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
by Julie Brigham-Grette e Steve Petsch
Ogni anno, la copertura di ghiaccio marino nell'Oceano Artico si riduce a un punto minimo a metà settembre. Quest'anno misura solo 1.44 ...

ULTIMI ARTICOLI

3 lezioni sugli incendi per le città della foresta mentre Dixie Fire distrugge la storica Greenville, in California
3 lezioni sugli incendi per le città della foresta mentre Dixie Fire distrugge la storica Greenville, in California
by Bart Johnson, Professore di Architettura del Paesaggio, Università dell'Oregon
Un incendio in una foresta di montagna calda e secca ha attraversato la città della corsa all'oro di Greenville, in California, il 4 agosto...
La Cina può raggiungere gli obiettivi energetici e climatici che limitano la potenza del carbone
La Cina può raggiungere gli obiettivi energetici e climatici che limitano la potenza del carbone
by Alvin Lin
Al vertice sul clima del leader ad aprile, Xi Jinping ha promesso che la Cina "controllerà rigorosamente l'energia alimentata a carbone...
Un aereo lascia cadere un ritardante di fiamma rosso su un incendio boschivo mentre i vigili del fuoco parcheggiati lungo una strada guardano nel cielo arancione
Il modello prevede uno scoppio di incendi di 10 anni, quindi un graduale declino
by Hannah Hickey-U. Washington
Uno sguardo al futuro a lungo termine degli incendi prevede un'esplosione iniziale di circa un decennio di attività degli incendi,...
Acqua blu circondata da erba bianca morta
La mappa traccia 30 anni di scioglimento estremo della neve negli Stati Uniti
by Mikayla Mace-Arizona
Una nuova mappa degli eventi estremi dello scioglimento delle nevi negli ultimi 30 anni chiarisce i processi che guidano il rapido scioglimento.
Ghiaccio marino bianco in acqua blu con il sole che tramonta riflesso nell'acqua
Le aree ghiacciate della Terra si stanno riducendo di 33K miglia quadrate all'anno
by Texas A & M University
La criosfera terrestre si sta riducendo di 33,000 miglia quadrate (87,000 chilometri quadrati) all'anno.
Una fila di relatori maschi e femmine ai microfoni
234 scienziati hanno letto più di 14,000 articoli di ricerca per scrivere il prossimo rapporto sul clima dell'IPCC
by Stephanie Spera, Assistant Professor di Geografia e Ambiente, Università di Richmond
Questa settimana, centinaia di scienziati di tutto il mondo stanno ultimando un rapporto che valuta lo stato del...
Una donnola marrone con la pancia bianca si appoggia su una roccia e guarda oltre la sua spalla
Una volta che le donnole comuni stanno facendo un atto evanescente
by Laura Oleniacz - Stato della Carolina del Nord
Tre specie di donnole, un tempo comuni in Nord America, sono probabilmente in declino, inclusa una specie considerata...
Il rischio di alluvioni aumenterà con l'intensificarsi del caldo climatico
by Tim Radford
Un mondo più caldo sarà uno più umido. Sempre più persone dovranno affrontare un rischio di inondazione più elevato a causa dell'innalzamento dei fiumi e delle strade cittadine...

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana

Nuovi atteggiamenti - Nuove possibilità

InnerSelf.comClimateImpactNews.com | InnerPower.net
MightyNatural.com | WholisticPolitics.com | Mercato InnerSelf
Copyright © 1985 - 2021 Innerself Pubblicazioni. Tutti i diritti riservati.