Il cambiamento climatico minaccia l'ultima area di ghiaccio dell'Artico

Un orso polare su un grande cumulo di ghiaccio e neve

Alcune parti di una regione artica chiamata Last Ice Area stanno già mostrando un calo del ghiaccio marino estivo, riferiscono i ricercatori.

In un Artico in rapida evoluzione, l'area potrebbe fungere da rifugio, un luogo che potrebbe continuare a ospitare specie dipendenti dal ghiaccio quando le condizioni nelle aree vicine diventano inospitali. La regione si trova a nord della Groenlandia e delle isole dell'arcipelago artico canadese.

"Il pensiero attuale è che quest'area potrebbe essere l'ultimo rifugio per le specie dipendenti dal ghiaccio".

Lo scorso agosto, il ghiaccio marino a nord della Groenlandia ha mostrato la sua vulnerabilità agli effetti a lungo termine del cambiamento climatico, secondo uno studio in Comunicazioni Terra e ambiente.

“Il pensiero attuale è che quest'area potrebbe essere l'ultimo rifugio per le specie dipendenti dal ghiaccio. Quindi, se, come mostra il nostro studio, potrebbe essere più vulnerabile ai cambiamenti climatici di quanto le persone abbiano supposto, questo è importante", afferma l'autore principale Axel Schweiger, uno scienziato polare presso l'Applied Physics Laboratory dell'Università di Washington.

Una nave si fa strada attraverso pezzi di ghiaccio marino Questa foto del ghiaccio marino sul mare di Wandel a nord della Groenlandia è stata scattata il 16 agosto 2020 dal rompighiaccio tedesco Polarstern, che è passato attraverso l'area come parte della spedizione MOSAiC, durata un anno. Questa zona rimaneva completamente ricoperta di ghiaccio durante tutto l'anno. Le immagini satellitari mostrano che il 14 agosto 2020 è stata una concentrazione record di ghiaccio marino per questa regione, al 50%. (Credito: Felix Linhardt/Università di Kiel)

Come andranno le ultime regioni coperte di ghiaccio è importante per gli orsi polari che usano il ghiaccio per cacciare le foche che usano il ghiaccio per costruire tane per i loro piccoli e per i trichechi che usano il ghiaccio come piattaforma per il foraggiamento.

“Ci si aspettava da tempo che questa zona fosse il rifugio principale per i dipendenti dal ghiaccio specie perché è uno degli ultimi posti in cui prevediamo che il ghiaccio marino estivo sopravviva nell'Artico", afferma la coautrice Kristin Laidre, uno dei principali scienziati del Laboratorio di fisica applicata dell'università.

Lo studio si è concentrato sul ghiaccio marino nell'agosto 2020 nel mare di Wandel, un'area che era coperta tutto l'anno da uno spesso ghiaccio pluriennale.

“Il ghiaccio marino circola attraverso l'Artico, ha uno schema particolare e finisce naturalmente per accumularsi contro Groenlandia e la costa settentrionale del Canada", afferma Schweiger. "Nei modelli climatici, quando li fai avanzare nel prossimo secolo, quell'area ha la tendenza a far sopravvivere il ghiaccio in estate più a lungo".

Come in altre parti dell'Oceano Artico, il ghiaccio qui si è gradualmente assottigliato, sebbene il ghiaccio marino della scorsa primavera nel Mare di Wandel fosse in media leggermente più spesso rispetto agli anni precedenti. Ma le immagini satellitari hanno mostrato un minimo record di appena il 50% di concentrazione di ghiaccio marino il 14 agosto 2020.

Una mappa mostra l'area di studio in relazione all'ultima area di ghiaccio, a nord della Groenlandia e del Canada Lo studio ha esaminato il mare di Wandel a nord della Groenlandia, che si trova all'interno di quella che è conosciuta come "l'ultima area di ghiaccio" dell'Oceano Artico. (Credito: Schweiger et al./Comunicazioni Terra e ambiente)

Il nuovo studio utilizza dati satellitari e modelli di ghiaccio marino per determinare cosa ha causato il minimo storico della scorsa estate. Si scopre che circa l'80% era dovuto a fattori legati al clima, come i venti che disgregano e spostano il ghiaccio. L'altro 20%, o un quinto, proveniva dall'assottigliamento a lungo termine del ghiaccio marino dovuto al riscaldamento globale.

Il modello ha simulato il periodo dal 1 giugno al 16 agosto e ha scoperto che venti insoliti spostavano il ghiaccio marino fuori dall'area, ma che anche la tendenza all'assottigliamento pluriennale ha contribuito, consentendo a più luce solare di riscaldare l'oceano. Poi, quando i venti si sono alzati, quest'acqua calda è stata in grado di sciogliere i banchi di ghiaccio vicini.

La concentrazione record di ghiaccio nel 2020 è stata sorprendente perché lo spessore medio del ghiaccio all'inizio dell'estate era in realtà vicino alla normalità.

"Durante l'inverno e la primavera del 2020 c'erano chiazze di ghiaccio più vecchio e più spesso che erano alla deriva, ma c'era abbastanza ghiaccio più sottile e nuovo che si scioglieva per esporre l'oceano aperto", afferma Schweiger. “Questo ha iniziato un ciclo di assorbimento dell'energia termica per sciogliere più ghiaccio, nonostante il fatto che ci fosse del ghiaccio spesso. Quindi negli anni in cui ricostituisci la copertura di ghiaccio in questa regione con ghiaccio più vecchio e più spesso, questo non sembra aiutare quanto potresti aspettarti.

I risultati sollevano preoccupazioni per l'area dell'ultimo ghiaccio, ma non possono essere immediatamente applicati all'intera regione, afferma Schweiger. Inoltre, non è noto come l'acqua più aperta in questa regione influenzerebbe le specie dipendenti dal ghiaccio a breve e lungo termine.

"Sappiamo molto poco dei mammiferi marini nell'area dell'ultimo ghiaccio", afferma Laidre, che è anche professore associato presso la School of Aquatic and Fishery Sciences. "Non abbiamo quasi dati storici o attuali, e la realtà è che ci sono molte più domande che risposte sul futuro di queste popolazioni".

Altri coautori provengono dall'Università di Washington e dall'Università di Toronto. I finanziamenti per la ricerca sono arrivati ​​dalla US National Science Foundation, dalla NASA, dal Natural Sciences and Engineering Research Council of Canada, dalla National Oceanic and Atmospheric Administration, dall'Office of Naval Research e dal World Wildlife Fund Canada.

Fonte: Università di Washington

Circa l'autore

Hannah Hickey-U. Washington

libri correlati

The Uninhabitable Earth: Life After Warming Edizione Kindle

di David Wallace-Wells
0525576703È peggio, molto peggio di quanto pensi. Se la tua ansia per il riscaldamento globale è dominata dalla paura dell'aumento del livello del mare, stai appena scalfendo la superficie di quali terrori sono possibili. In California, gli incendi ora imperversano per tutto l'anno, distruggendo migliaia di case. Negli Stati Uniti, "500-year" tempera le comunità di pummel mese dopo mese, e le inondazioni spostano decine di milioni all'anno. Questa è solo un'anteprima dei cambiamenti futuri. E stanno arrivando velocemente. Senza una rivoluzione nel modo in cui miliardi di esseri umani conducono le loro vite, parti della Terra potrebbero diventare prossime a inabitabili, e altre parti orribilmente inospitali, non appena la fine di questo secolo. Disponibile su Amazon

La fine del ghiaccio: testimoniare il testamento e trovare il significato sulla via della disgregazione climatica

di Dahr Jamail
1620972344Dopo quasi un decennio oltreoceano come reporter di guerra, l'acclamato giornalista Dahr Jamail è tornato in America per rinnovare la sua passione per l'alpinismo, solo per scoprire che le piste che aveva salito sono state irrevocabilmente cambiate a causa della rottura del clima. In risposta, Jamail intraprende un viaggio verso le prime linee geografiche di questa crisi - dall'Alaska alla Grande Barriera Corallina australiana, attraverso la foresta pluviale amazzonica - per scoprire le conseguenze per la natura e per gli esseri umani della perdita di ghiaccio.  Disponibile su Amazon

La nostra terra, le nostre specie, i nostri sé: come prosperare mentre si crea un mondo sostenibile

di Ellen Moyer
1942936559La nostra risorsa più scarsa è il tempo. Con determinazione e azione, possiamo implementare soluzioni piuttosto che sederci in disparte e subire conseguenze dannose. Meritiamo e possiamo avere una salute migliore e un ambiente più pulito, un clima stabile, ecosistemi sani, uso sostenibile delle risorse e meno necessità di controllo dei danni. Abbiamo così tanto da guadagnare. Attraverso la scienza e le storie, la nostra Terra, le nostre specie, i nostri Sé ci danno speranza, ottimismo e soluzioni pratiche che possiamo prendere individualmente e collettivamente per rendere verde la nostra tecnologia, rendere più verde la nostra economia, rafforzare la nostra democrazia e creare uguaglianza sociale. Disponibile su Amazon

Dall'editore:
Gli acquisti su Amazon vanno a coprire il costo di portarti InnerSelf.comelf.com, MightyNatural.com, e ClimateImpactNews.com senza costi e senza inserzionisti che monitorano le tue abitudini di navigazione. Anche se fai clic su un link ma non acquisti questi prodotti selezionati, qualsiasi altra cosa tu compri nella stessa visita su Amazon ci paga una piccola commissione. Non c'è nessun costo aggiuntivo per te, quindi per favore contribuisci allo sforzo. Puoi anche utilizzare questo link da usare su Amazon in qualsiasi momento per aiutare a sostenere i nostri sforzi.

 

Questo articolo è apparso originariamente su Futurity

POTREBBE PIACERTI ANCHE

enafarzh-CNzh-TWdanltlfifrdeiwhihuiditjakomsnofaplptruesswsvthtrukurvi

segui InnerSelf su

facebook icontwitter iconicona di YouTubeicona di instagramicona pintresticona rss

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana

ULTIMI VIDEO

La grande migrazione climatica è iniziata
La grande migrazione climatica è iniziata
by Super User
La crisi climatica sta costringendo migliaia di persone in tutto il mondo a fuggire poiché le loro case diventano sempre più inabitabili.
L'ultima era glaciale ci dice perché dobbiamo preoccuparci di un cambiamento di temperatura di 2 ℃
L'ultima era glaciale ci dice perché dobbiamo preoccuparci di un cambiamento di temperatura di 2 ℃
by Alan N Williams, e altri
L'ultimo rapporto dell'Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) afferma che senza una sostanziale riduzione ...
La Terra è rimasta abitabile per miliardi di anni: esattamente quanto siamo stati fortunati?
La Terra è rimasta abitabile per miliardi di anni: esattamente quanto siamo stati fortunati?
by Toby Tyrrell
L'evoluzione ha impiegato 3 o 4 miliardi di anni per produrre Homo sapiens. Se il clima fosse completamente fallito solo una volta in quel ...
In che modo la mappatura del tempo 12,000 anni fa può aiutare a prevedere i futuri cambiamenti climatici
In che modo la mappatura del tempo 12,000 anni fa può aiutare a prevedere i futuri cambiamenti climatici
by Brice Rea
La fine dell'ultima era glaciale, circa 12,000 anni fa, è stata caratterizzata da un'ultima fase fredda chiamata Younger Dryas ...
Il Mar Caspio dovrebbe scendere di 9 metri o più questo secolo
Il Mar Caspio dovrebbe scendere di 9 metri o più questo secolo
by Frank Wesselingh e Matteo Lattuada
Immagina di essere sulla costa, guardando il mare. Di fronte a te ci sono 100 metri di sabbia sterile che sembra un ...
Venere era ancora una volta simile alla Terra, ma i cambiamenti climatici l'hanno resa inabitabile
Venere era ancora una volta simile alla Terra, ma i cambiamenti climatici l'hanno resa inabitabile
by Richard Ernst
Possiamo imparare molto sul cambiamento climatico da Venere, il nostro pianeta gemello. Venere ha attualmente una temperatura superficiale di ...
Cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
Le cinque incredulità sul clima: un corso accelerato sulla disinformazione sul clima
by John Cook
Questo video è un corso accelerato sulla disinformazione sul clima, che riassume gli argomenti chiave utilizzati per mettere in dubbio la realtà ...
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
L'Artico non è così caldo da 3 milioni di anni e questo significa grandi cambiamenti per il pianeta
by Julie Brigham-Grette e Steve Petsch
Ogni anno, la copertura di ghiaccio marino nell'Oceano Artico si riduce a un punto minimo a metà settembre. Quest'anno misura solo 1.44 ...

ULTIMI ARTICOLI

3 lezioni sugli incendi per le città della foresta mentre Dixie Fire distrugge la storica Greenville, in California
3 lezioni sugli incendi per le città della foresta mentre Dixie Fire distrugge la storica Greenville, in California
by Bart Johnson, Professore di Architettura del Paesaggio, Università dell'Oregon
Un incendio in una foresta di montagna calda e secca ha attraversato la città della corsa all'oro di Greenville, in California, il 4 agosto...
La Cina può raggiungere gli obiettivi energetici e climatici che limitano la potenza del carbone
La Cina può raggiungere gli obiettivi energetici e climatici che limitano la potenza del carbone
by Alvin Lin
Al vertice sul clima del leader ad aprile, Xi Jinping ha promesso che la Cina "controllerà rigorosamente l'energia alimentata a carbone...
Un aereo lascia cadere un ritardante di fiamma rosso su un incendio boschivo mentre i vigili del fuoco parcheggiati lungo una strada guardano nel cielo arancione
Il modello prevede uno scoppio di incendi di 10 anni, quindi un graduale declino
by Hannah Hickey-U. Washington
Uno sguardo al futuro a lungo termine degli incendi prevede un'esplosione iniziale di circa un decennio di attività degli incendi,...
Acqua blu circondata da erba bianca morta
La mappa traccia 30 anni di scioglimento estremo della neve negli Stati Uniti
by Mikayla Mace-Arizona
Una nuova mappa degli eventi estremi dello scioglimento delle nevi negli ultimi 30 anni chiarisce i processi che guidano il rapido scioglimento.
Ghiaccio marino bianco in acqua blu con il sole che tramonta riflesso nell'acqua
Le aree ghiacciate della Terra si stanno riducendo di 33K miglia quadrate all'anno
by Texas A & M University
La criosfera terrestre si sta riducendo di 33,000 miglia quadrate (87,000 chilometri quadrati) all'anno.
Una fila di relatori maschi e femmine ai microfoni
234 scienziati hanno letto più di 14,000 articoli di ricerca per scrivere il prossimo rapporto sul clima dell'IPCC
by Stephanie Spera, Assistant Professor di Geografia e Ambiente, Università di Richmond
Questa settimana, centinaia di scienziati di tutto il mondo stanno ultimando un rapporto che valuta lo stato del...
Una donnola marrone con la pancia bianca si appoggia su una roccia e guarda oltre la sua spalla
Una volta che le donnole comuni stanno facendo un atto evanescente
by Laura Oleniacz - Stato della Carolina del Nord
Tre specie di donnole, un tempo comuni in Nord America, sono probabilmente in declino, inclusa una specie considerata...
Il rischio di alluvioni aumenterà con l'intensificarsi del caldo climatico
by Tim Radford
Un mondo più caldo sarà uno più umido. Sempre più persone dovranno affrontare un rischio di inondazione più elevato a causa dell'innalzamento dei fiumi e delle strade cittadine...

 Ricevi l'ultimo tramite e-mail

Rivista settimanale Ispirazione quotidiana

Nuovi atteggiamenti - Nuove possibilità

InnerSelf.comClimateImpactNews.com | InnerPower.net
MightyNatural.com | WholisticPolitics.com | Mercato InnerSelf
Copyright © 1985 - 2021 Innerself Pubblicazioni. Tutti i diritti riservati.